Microcredito : possibilità di implementazione e sviluppo nel contesto ticinese

Branca, Corinne (2018) Microcredito : possibilità di implementazione e sviluppo nel contesto ticinese. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Branca_Corinne_Tesi_Bachelor.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (2MB)

Abstract

Parlare di povertà in Svizzera, una delle nazioni più ricche, caratterizzata dai più elevati standard di vita e una delle principali piazze finanziarie al mondo, risulta paradossale. Tuttavia, anche nei Paesi industrializzati, è possibile un miglioramento all’interno dei sistemi sociali esistenti, non solo in termini di reddito, ma anche, di condizioni di vita e di inclusione. Risulta, dunque, fondamentale associare ai trasferimenti di reddito altri tipi di intervento sociale. In Svizzera e in Ticino, uno dei problemi riscontrati è l’accesso difficoltoso ai fondi da parte dei neo-imprenditori tramite gli istituti bancari tradizionali. Molte persone, con idee imprenditoriali brillanti, rimangono escluse dal circuito creditizio, in quanto, non avendo le garanzie richieste dall’istituto di credito, vengono considerate “non bancabili” e non hanno la possibilità di mettersi in proprio. Tale situazione frena lo sviluppo dell’imprenditorialità e quindi lo sviluppo della regione. L’elaborato si prefigge di mostrare in che modo il Microcredito sia in grado di risolvere tale condizione e favorire la crescita della ricchezza nazionale. Si tratta di uno strumento, nato in Bangladesh su iniziativa del professor Muhammad Yunus per alleviare la drammatica situazione economica di quel Paese, che però, si è diffuso anche in aree più sviluppate, seppur con modalità differenti a causa del diverso contesto di riferimento. Nel nostro Cantone tale pratica consentirebbe, soprattutto a quella parte di popolazione in condizioni economiche precarie o alle donne, di avviare una propria attività imprenditoriale, superando le difficoltà che normalmente incontrano nell’eccesso al credito. Il Microcredito rappresenterebbe, in questo senso, una misura alternativa al sistema di assistenzialismo che caratterizza il nostro Paese, in grado di spronare il beneficiario alla produzione di ricchezza e all’autosostentamento, creando così un tessuto economico sociale contraddistinto da responsabilità personale e da spirito imprenditoriale che gioverebbe a tutta la comunità.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Supervisors: Mirante, Amalia
Uncontrolled Keywords: microcredito, povertà, prestazioni sociali, imprenditorialità, inclusione finanziaria
Subjects: Economia
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Economia e Diritto
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2574

Actions (login required)

View Item View Item