Transizioni assistenziali di successo per l’anziano con malattie croniche: una revisione narrativa della letteratura basata su interventi per ridurre le riammissioni

Mossier, Julien (2023) Transizioni assistenziali di successo per l’anziano con malattie croniche: una revisione narrativa della letteratura basata su interventi per ridurre le riammissioni. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Mossier Julien.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (530kB)

Abstract

Introduzione Gli anziani e le malattie croniche rappresentano una sfida significativa per la fornitura dei servizi sanitari. A livello Svizzero, determinano l’80% dei costi sanitari complessivi. Inoltre, solo nel 2015, circa 2,2 milioni di persone presentavano una malattia non trasmissibile. Le malattie croniche necessitano terapie a lungo termine, regolari controlli specialistici e sono caratterizzate da ciclici episodi di acuzie. Questo può comportare nell’anziano la necessità di ricoveri ospedalieri e successivamente di assistenza presso il domicilio. Il seguente lavoro di tesi di concentra proprio su quali interventi infermieristici durante le transizioni di cura possono aiutare e sostenere le persone anziane nel post – dimissione e durante il processo di cambiamento per ridurre una loro successiva riammissione. Metodologia La metodologia scelta per lo svolgimento della tesi è una revisione della letteratura narrativa. Le banche dati utilizzate sono state: PubMed, Cinhal (EBSCO) e Health Source. Le parole chiave adoperate nella ricerca degli articoli includono “intervention”, “discharge planning”, “readmission”, “older adults” e “chronic disease” senza limiti transitori, unite anche tramite l’operatore booleano “AND”. Inoltre, sono stati impiegati dei criteri di inclusione ed esclusione per consentire una delimitazione maggiore nell'indagine degli studi. Risultati Non è stato possibile erigere in maniera definitiva dei risultati, in quanto non sempre hanno raggiunto una significatività statistica. Tuttavia, i risultati emersi dai vari studi indicano che alcuni interventi infermieristici mirati come la valutazione del paziente, la pianificazione della dimissione, il coinvolgimento dei caregiver, le visite domiciliari e il follow-up telefonico possono ridurre significativamente le riammissioni indesiderate. Altri aspetti sono stati la continuità della catena di approvvigionamento delle cure senza interruzioni, la resilienza dell'anziano durante il processo di transizione e le relazioni e connessioni interpersonali significative tra il paziente, i caregiver e gli operatori sanitari. Conclusioni Gli infermieri giocano un ruolo cruciale nel migliorare le cure di transizione e prevenire riospedalizzazioni indesiderate negli anziani. Garantire una transizione adeguata dall'ospedale a domicilio per gli anziani con malattie croniche, richiede un impegno coordinato e personalizzato del personale sanitario, comprese le valutazioni individuali dei bisogni dei pazienti e il coinvolgimento attivo dei caregiver. Solo attraverso una visione completa e una comprensione approfondita delle sfide e delle opportunità, sarà possibile migliorare la qualità della cura e ridurre le riospedalizzazioni nell'anziano con malattie croniche.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Supervisors: Barro, Lara
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Bachelor in Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/5162

Actions (login required)

View Item View Item