Terapie psichedeliche: stato dell’arte e implicazioni per le cure infermieristiche

Bernasconi, Alain and Vukovljak, Valentina (2023) Terapie psichedeliche: stato dell’arte e implicazioni per le cure infermieristiche. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Bernasconi Alain Vukovljak Valentina.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (3MB)

Abstract

Background La terapia assistita da psichedelici è un trattamento terapeutico che adopera la somministrazione di sostanze quali, LSD, DMT, psilocibina, e non solo, in associazione alla psicoterapia. Dopo diversi anni in cui l’uso era stato vietato, la ricerca scientifica è ripartita. Infatti, dal 2014 in Svizzera è presente un uso medico limitato con licenze speciali e indicazioni rigorose per la somministrazione e l’indicazione di queste ultime da parte dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Le patologie maggiormente trattate sono: depressione maggiore resistente al trattamento, dipendenze, disturbo post-traumatico da stress, e non solo. Scopo Quali sono le implicazioni delle terapie psichedeliche nelle cure infermieristiche? Obiettivi Analizzare gli elementi costitutivi del trattamento psichedelico; Analizzare le rappresentazioni delle terapie psichedeliche; Identificare le implicazioni delle terapie psichedeliche per il ruolo e le cure infermieristiche. Metodologia La seguente ricerca è stata sviluppata attraverso una revisione della letteratura. Gli articoli sono stati reperiti dalla banca dati PubMed e CHINAL. Abbiamo deciso di avvalerci anche del sito dell’Organization of Psychedelic and Entheogenic Nurses (OPENurses). Risultati La figura infermieristica non viene adeguatamente considerata all’interno della ricerca scientifica: per tale ragione la quantità di articoli è scarsa, la maggior parte degli studi risultano descrittivi e senza un campione di riferimento. Nonostante ciò, l’infermiere viene descritto come figura centrale in quanto opera vicino al paziente e ha buone capacità di cura essendo affidabile e trovandosi in prima linea sulla valutazione dell’efficacia dei trattamenti. L’infermiere viene rappresentato come un ruolo invisibile anche se cruciale. Con il conseguente aumento della domanda per le TP sarà necessario avere anche curanti formati e competenti; gli infermieri dovranno quindi essere in grado di svolgere un ruolo critico nella ricerca, nello sviluppo dei trattamenti e nell'erogazione di questa terapia. Conclusioni La terapia assistita da psichedelici porta le persone a perdere il controllo su quello che più le angoscia ponendo gli strumenti adatti per affrontarlo e gestirlo, dimostrando che la peggior cosa è la paura della paura stessa. Il nostro scopo come curanti non deve essere unicamente quello di alleviare la sofferenza, ma di stimolare le persone ad affrontare gli eventi, a cavalcare le onde della vita; tutto ciò è possibile grazie a questo nuovo approccio, che porta con sé un grande cambiamento di paradigma. Per tale motivo nell’ambito della cura è fondamentale rimanere costantemente aggiornati sulle novità, i cambiamenti e le nuove scoperte, per restare al passo con la scienza e aperti al cambiamento. Parole chiave Nursing; Hallucinogens; Holistcare; LSD; Psilocybin; DMT; Mental health; Psychotherapy; Psychiatric nursing; Psychedelic assisted therapy; Palliative nursing

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Supervisors: Piasentin, Sergio
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Bachelor in Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/5107

Actions (login required)

View Item View Item