Contatto divino La Valtellina e i suoi vini attraverso i sensi

Basile, Mirella (2023) Contatto divino La Valtellina e i suoi vini attraverso i sensi. Bachelor thesis, Scuola universitaria della Svizzera italiana.

[img] Text
BAsile_Mirella_Dossier_pagine_DOPPIE.pdf
Restricted to Repository staff only
Available under License Creative Commons Attribution Share Alike.

Download (54MB) | Request a copy
[img] Text
BAsile_Mirella_Cartoline.pdf
Restricted to Repository staff only
Available under License Creative Commons Attribution Share Alike.

Download (42kB) | Request a copy
[img] Text
BAsile_Mirella_Etichette.pdf
Restricted to Repository staff only
Available under License Creative Commons Attribution Share Alike.

Download (27kB) | Request a copy
[img] Image
5.jpg
Restricted to Repository staff only
Available under License Creative Commons Attribution Share Alike.

Download (4MB) | Request a copy
[img] Text
Basile.rtf
Available under License Creative Commons Attribution Share Alike.

Download (3kB)

Abstract

La Valtellina, terra ruvida, difficile ma affascinante, da centinaia di anni produce, grazie alla cosiddetta viticoltura Eroica, vini di altissima qualità. Il primo contatto con il vino è dato dalla bottiglia con la sua etichetta. Come anticipare per il fruitore il piacere della degustazione e rendere il tutto una coinvolgente esperienza multisensoriale? L’etichetta, studiata accuratamente per creare connessioni visive e tattili con il vino e con il suo territorio sarà la mia sfida. Dopo una ricerca sulle condizioni della Valtellina e sulle diverse aziende vitivinicole, ho deciso di lavorare sull’azienda Dirupi e di intervistare uno dei fondatori. Questo mi ha permesso di avere un quadro chiaro delle problematiche legate alla produzione vitivinicola in generale e, più in particolare, di quello che un produttore prende in considerazione per fare un’etichetta che sappia comunicare la sua vision. L’obiettivo che mi sono posta è stato quello di creare un’etichetta che parlasse del vino e del suo territorio, attraverso un sistema visivo soprattutto tattile. Un approfondito studio di prodotti già esistenti mi ha convinto di essere sulla strada giusta: etichette che presentano contrasti di materiali sovrapposti possono trasmettere a chi tiene in mano la bottiglia, sensazioni contrastanti ed evocative. Per produrre la mia etichetta ho considerato tre aspetti: la carta, dalle texture complesse e dai colori significativi; il carattere tipografico, elegante ed essenziale, proprio come il vino che descrive, e il nome, valtellinese, breve e immediato, che parla di piacere e del lavoro per renderlo sempre più soddisfacente. L’ultima fase del progetto ha previsto l’espansione dell’immagine coordinata con altri artefatti: il packaging delle bottiglie e cartoline illustrative delle caratteristiche dei singoli vini da utilizzare durante le fiere di settore.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: Comunicazione Visiva
Supervisors: Massa, Laura
Subjects: Design
Divisions: Dipartimento ambiente costruzioni e design > Bachelor in Comunicazione visiva
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/4873

Actions (login required)

View Item View Item