La gestione infermieristica nell’accompagnamento del paziente con un disturbo da uso di alcol verso una maggiore consapevolezza di malattia e una maggiore motivazione al cambiamento

Mommo, Vanessa (2022) La gestione infermieristica nell’accompagnamento del paziente con un disturbo da uso di alcol verso una maggiore consapevolezza di malattia e una maggiore motivazione al cambiamento. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Mommo Vanessa.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (811kB)

Abstract

Introduzione Il tema messo in evidenza in questo lavoro di Bachelor è quello inerente al disturbo da uso di alcol, una patologia fortemente stigmatizzata da gran parte della società e che provoca gravi ripercussioni a livello fisico, psichico e sociale. L’intento di questo lavoro è comprendere come l’infermiere gestisce e interagisce con questa tipologia di utenza al fine da accompagnarla efficacemente nel suo processo verso una maggiore consapevolezza di malattia e una maggiore motivazione al cambiamento. Metodologia La metodologia utilizzata per rispondere alla domanda di questo lavoro di Bachelor è la ricerca qualitativa. Al fine di sviluppare il quadro teorico ho fatto riferimento sia ai libri di testo, sia agli articoli scientifici presenti nelle banche dati, in particolar modo alla banca dati Pubmed. Per quanto riguarda lo svolgimento dell’indagine qualitativa ho deciso di utilizzare come metodo di raccolta dati l’intervista semi-strutturata, che ho somministrato agli infermieri che si prendono cura da almeno cinque anni di pazienti aventi una diagnosi di disturbo da uso di alcol, in due contesti di cura differenti. Risultati L’infermiere ricopre diversi ruoli e mette in atto differenti strategie e attitudini nella relazione con il paziente con un disturbo da uso di alcol. Le strategie relazionali emerse dalle interviste e ritenute maggiormente efficaci sono: l’empatia, l’ascolto attivo, l’assenza di giudizio e l’instaurare una relazione di fiducia. Altre strategie più concrete, come sostenere, far emergere ed evocare le risorse del paziente e amplificare la sua frattura interiore, contribuiscono ad aiutare questa tipologia di utenza a sviluppare maggiore consapevolezza verso la patologia e motivarli al cambiamento. Discussione Gran parte dei risultati ottenuti riflettono quelli emersi dalla letteratura. Le strategie relazionale e concrete ritenute maggiormente efficaci per giungere allo scopo di questo lavoro di Bachelor rispecchiano quelle inglobate all’interno della metodologia del Colloquio Motivazione, nonostante quest’ultimo non fosse mai nominato all’interno delle interviste. Dunque, sviluppare, approfondire e mettere in atto le basi del Colloquio motivazionale è ritenuto efficacie al fine di aiutare il paziente con un disturbo alcolico a raggiungere un livello di consapevolezza tale da innescare una motivazione al cambiamento.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Bachelor in Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/4399

Actions (login required)

View Item View Item