Le meraviglie della buona notte L’importanza di un rituale quasi dimenticato

Ballerini, Lara (2020) Le meraviglie della buona notte L’importanza di un rituale quasi dimenticato. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Ballerini_Dossier_Singole.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (36MB)
[img] Image
Progetto/01.tif
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (2GB)
[img] Image
Progetto/02.tif
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (170MB)
[img] Image
Progetto/03.tif
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (38MB)
[img] Image
Progetto/04.tif
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (392MB)

Abstract

Per realizzare i due artefatti e stato scelto di accompagnare il testo con l’illustrazione; si tratta di un metodo di comunicazione ricorrente anche nei libri per bambini, visto che l’immagine ha un potere comunicativo molto forte e la parola completa il primo messaggio visivo. Il sito web è composto da uno scrollytelling più sintetico rispetto al supporto cartaceo, questo perché lo scopo ultimo del supporto digitale non è rimpiazzare il cartaceo, ma mettere a disposizione dei genitori una piazza di informazione e di incontro facilmente accessibile, dove discutere con altri genitori oppure con degli esperti. L’artefatto editoriale espone con maggior dettaglio i vari aspetti presenti nel supporto digitale, focalizzando l’attenzione soprattutto sulla parte più “emotiva” dei libri e del piacere di leggere. Gli artefatti finali hanno lo scopo di aiutare l’adulto e il bambino a trovare una routine serale che concili il sonno e che faccia loro vivere un momento sereno e piacevole. Non hanno però lo scopo, né la capacità, di risolvere eventuali problemi nel rapporto adulto/genitore-bambino/figlio né di magicamente risolvere il cruccio di molti genitori di eccessivo utilizzo di dispositivi tecnologici; detto questo, si presentano comunque come degli strumenti di informazione e orientamento. Nell’impostazione grafica scelta prevale la linea, che ha permesso non solo di creare un collegamento tra quanto redatto/illustrato, ma riporta anche al significato più intrinseco di unione (tra adulto e bambino), di collegamento tra mondo reale e mondo fantastico (dove ci catapultiamo quando ascoltiamo un racconto) e di interconnessione tra le persone e il nostro mondo interiore.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Supervisors: Blum, Olivia
Subjects: Design
Divisions: Dipartimento ambiente costruzioni e design > Comunicazione visiva
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/4294

Actions (login required)

View Item View Item