ONG ticinesi : pianificazione delle strategie d’uscita

Vassalli, Silvia (2020) ONG ticinesi : pianificazione delle strategie d’uscita. Bachelor thesis, Scuola Universitaria della Svizzera Italiana (SUPSI).

[img] Text
Vassalli_Silvia_Tesi_Eco_Bsc.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (608kB)

Abstract

Le organizzazioni non governative (ONG) hanno assunto negli ultimi anni un ruolo di estrema importanza a livello globale. Il presente elaborato fa riferimento alle organizzazioni attive nei progetti nell’ambito della cooperazione allo sviluppo. Il loro scopo comune è quello di voler agire a favore di un cambiamento di lunga durata, facendo leva sui meccanismi che hanno creato una situazione di disagio, anziché spingere su soluzioni drastiche, che portano a benefici nel breve periodo ma sono inefficaci a lungo termine (Naiaretti, Sagramoso, & Solaro del Borgo, 2009). Le strategie d'uscita vengono ritenute uno strumento utile per pianificare un ritiro degli aiuti responsabile e quindi garantire la sostenibilità di un progetto. Generalmente si tratta di un processo realizzato in più tappe, nell'arco dell'intero ciclo di pianificazione. Attraverso delle interviste svolte alle ONG ticinesi, si può comprendere come esse pianificano questo tipo di strategie. L'INTRAC (ente benefico dell’Inghilterra) ha individuato diversi fattori che risultano essere fondamentali per una buona uscita da un progetto sulla base di esperienze di ONG internazionali (Hayman & Lewis, 2018). Questi elementi sono stati utilizzati per strutturare le interviste. I risultati ottenuti mostrano una distinzione delle ONG ticinesi in base a due tipi di comportamento diversi. Il primo gruppo identificato rappresenta la maggior parte delle ONG ticinesi, organizzazioni di piccola entità per le quali è più complicato adottare delle strategie d'uscita nella pianificazione. Al secondo gruppo prendono parte ONG di maggior entità, come Helvetas, Comundo e AMCA. Per questo secondo gruppo si presenta una situazione differente, infatti esse sembrerebbero seguire i medesimi approcci delle ONG internazionali, integrando nella pianificazione gli aspetti ritenuti importanti dall'INTRAC per garantire una strategia d’uscita efficace.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Supervisors: Ureta Vaquero, Ivan
Uncontrolled Keywords: organizzazioni non governative, cooperazione, sviluppo, sostenibilità, pianificazione, Ticino
Subjects: Economia
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Economia e Diritto
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3941

Actions (login required)

View Item View Item