La disparità di genere nel mondo del lavoro : lo strumento delle quote di genere

Rota, Giulia (2020) La disparità di genere nel mondo del lavoro : lo strumento delle quote di genere. Bachelor thesis, Scuola Universitaria della Svizzera Italiana (SUPSI).

[img] Text
Rota_Giulia_Tesi_Eco_Bsc.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (2MB)

Abstract

La disparità di genere non è un tema di recente apparizione, bensì le sue origini risalgono a molti anni fa. Tuttavia, oggi giorno, questo fenomeno fa sorgere ancora molte discussioni a riguardo, in quanto in nessun paese del mondo si è riusciti a raggiungere la parità di genere e quindi a colmare il divario esistente tra uomini e donne. Secondo il Global Gender Gap Report 2020, relazione avviata dal World Economic Forum (WEF), ad oggi sono stati compiuti vari progressi verso il conseguimento dell’uguaglianza di genere, ma è necessario ancora quasi un secolo per raggiungere la parità. I primi ad essersi preoccupati e ad aver agito nei confronti delle donne sono stati i Paesi nordici, in particolare la Norvegia la quale è stata la promotrice delle quote di genere in politica e nei consigli di amministrazione delle società. L’obiettivo di queste misure è quello di diminuire la disparità tra i sessi ed aumentare la rappresentanza femminile nelle posizioni apicali. Il presente documento si concentra proprio su questo strumento presentando dapprima le esperienze dei Paesi nordici relativamente all’adozione di quote di genere o altri mezzi simili all’interno di due settori e poi della Svizzera, la quale ha approvato una normativa in merito che non è mai entrata in vigore. In seguito, espone una presentazione della situazione vigente all’interno dei consigli di amministrazione e della direzione generale di venti grandi aziende svizzere in merito alla partecipazione femminile, al fine di fornire dei suggerimenti alla Confederazione su quali misure adottare per aumentare il numero di donne in questo ambito. Lo scopo finale di tutto l’elaborato è quello di comprendere se le quote di genere sono (o potrebbero essere) uno strumento per raggiungere la parità di genere in Svizzera. I risultati evidenziano che l’adozione di un sistema di quote di genere nei Paesi nordici ha raggiunto l’obiettivo, incrementando la presenza femminile in entrambi i settori di applicazione, malgrado la stessa fosse già elevata ancor prima della loro introduzione. Quest’ultimo però non si è rivelato uno strumento per raggiungere la parità di genere. In Svizzera invece, la stessa questione ha sollevato molte controversie, per questo motivo sono state trovate misure differenti per cercare di oltrepassare le critiche e tentare di raggiungere le pari opportunità.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Supervisors: Mirante, Amalia
Uncontrolled Keywords: gender, parità, disparità, divario, uomini, donne, Svizzera, quote di genere, pari opportunità
Subjects: Economia
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Economia e Diritto
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3915

Actions (login required)

View Item View Item