L’influenza delle euristiche e dei bias sulle carriere femminili : In relazione alla disparità di genere

Drinjak, Kristina (2020) L’influenza delle euristiche e dei bias sulle carriere femminili : In relazione alla disparità di genere. Bachelor thesis, Scuola Universitaria della Svizzera Italiana (SUPSI).

[img] Text
Drinjak_Kristina_Tesi_Bachelor_PUBBLICABILE.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (1MB)
[img] Text ([VERSIONE CONFIDENZIALE])
Drinjak_Kristina_Tesi_Eco_Bsc CONFIDENZIALE.pdf - Published Version
Restricted to Repository staff only
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (1MB)

Abstract

La parità di genere all’interno del mercato del lavoro non è ancora stata raggiunta da nessun paese al mondo, compresa la Svizzera. All’interno delle imprese, le decisioni relative al personale sono di responsabilità del manager e/o delle risorse umane che, a causa delle modalità di pensiero che gli esseri umani posseggono, a volte le effettuano in maniera poco equa. Infatti, i giudizi e le decisioni degli esseri umani possono essere influenzati dalle euristiche, viste come delle scorciatoie mentali, che possono portare ad effettuare degli errori più o meno consci, chiamati bias. Lo scopo della tesi è capire quali relazioni esistono tra i processi decisionali aziendali influenzati dalle euristiche e dai bias e le disparità di genere all’interno del mercato del lavoro. Inoltre, il secondo obiettivo è quello di trovare delle possibili soluzioni a questo problema. Questa ricerca si focalizza prevalentemente sui bias inconsci in quanto hanno un grosso impatto e sono quelli più difficili da scoprire. Dall’analisi della letteratura è emerso che il bias più importante per rispondere alla domanda di ricerca è il bias di genere, in quanto influenza negativamente le carriere femminili all’interno degli ambiti lavorativi prevalentemente occupati dagli uomini. Anche a livello ticinese, in base alle interviste effettuate, sembra che in alcune situazioni il bias di genere eserciti un’influenza negativa. L’analisi della letteratura esistente e le informazioni ricavate dalle interviste effettuate hanno permesso di trovare alcune possibili soluzioni per ridurre questo problema. Tra queste ci sono la candidatura anonima, il processo di assunzione standardizzato e strutturato, le pratiche salariali trasparenti, il processo di valutazione delle prestazioni lavorative strutturato, il processo di promozione trasparente e la formazione in azienda relativa ai bias impliciti.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Supervisors: Mirante, Amalia
Uncontrolled Keywords: parità di genere, gender, lavoro, disparità
Subjects: Economia
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Economia e Diritto
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3864

Actions (login required)

View Item View Item