L’ippoterapia come strategia riabilitativa nella presa a carico di persone affette da sclerosi multipla: uno sguardo d’insieme sulle sue modalità terapeutiche ed effetti

Pifferini, Gloria (2021) L’ippoterapia come strategia riabilitativa nella presa a carico di persone affette da sclerosi multipla: uno sguardo d’insieme sulle sue modalità terapeutiche ed effetti. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Pifferini Gloria.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (3MB)

Abstract

Introduzione: La sclerosi multipla (SM) è una delle più comuni affezioni neurodegenerative croniche del sistema nervoso centrale (SNC), la cui complessità è data dall’eterogeneità delle sue manifestazioni. Per questo motivo l’ippoterapia, quale approccio terapeutico multi-modale e multi-sensoriale basato sull’utilizzo del cavallo, può assumere una certa rilevanza nella riabilitazione di questi pazienti. Obiettivi: Questo lavoro di Bachelor si prefigge di definire il concetto di ippoterapia, chiarirne le modalità d’intervento e i principi base e indagarne gli effetti terapeutici sui sintomi dei pazienti affetti da SM. Tutto ciò allo scopo di implementare le conoscenze dei professionisti in ambito e le possibilità terapeutiche a cui i pazienti possono far capo. Metodologia: La metodologia scelta per questo lavoro di tesi è la revisione narrativa della letteratura, con cui sono stati selezionati ed analizzati un totale di otto articoli prelevati da cinque diversi database tramite le parole chiave “Hippotherapy” e “Multiple Sclerosis”. Per ogni articolo è stata eseguita una valutazione della qualità metodologica per facilitarne il confronto dei risultati emergenti. Nell’analisi finale dei risultati sono stati presi in esame i tre parametri più frequentemente valutati tra gli studi, ovvero il controllo posturale, la fatigue e la spasticità. Risultati: Dai risultati analizzati emerge come l’ippoterapia sia efficace nella riabilitazione delle problematiche correlate al controllo posturale nei malati di SM e, secondariamente, anche nel trattamento della fatigue. Per quanto concerne la spasticità invece i risultati si sono rivelati essere contrastanti e pertanto non permettono di affermare alcun beneficio dell’ippoterapia in merito. Conclusioni: L’ippoterapia si dimostra essere efficace nel trattamento di alcuni sintomi caratteristici della SM. Sono tuttavia necessarie ulteriori ricerche in ambito per indagare maggiormente l’argomento con risultati più solidi e generalizzabili, e per verificare altri potenziali effetti terapeutici tramite una metodologia più adeguata alla tipologia di outcomes ricercati.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Fisioterapia
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3844

Actions (login required)

View Item View Item