Il trattamento preventivo della plagiocefalia posizionale: una revisione della letteratura

Madrid Bogotá, Andrea (2021) Il trattamento preventivo della plagiocefalia posizionale: una revisione della letteratura. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Bogota Andrea Madrid.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

INTRODUZIONE La plagiocefalia posizionale è una deformazione craniale che consiste nell’irregolarità e nell’asimmetria del cranio del neonato. Molti studi hanno dimostrato l’efficacia di un intervento precoce basato sulla prevenzione nella diminuzione dei nuovi casi di plagiocefalia posizionale, attualmente però non esistono delle linee guida che i professionisti sanitari possano seguire per istruire i genitori sulla prevenzione di quest’ultima. OBIETTIVI L’elaborato ha lo scopo di analizzare gli interventi preventivi per la plagiocefalia posizionale presenti in letteratura e identificarne i più efficaci. METODOLOGIA La revisione è composta inizialmente da una parte introduttiva teorica, la quale dà una visione rispetto ai principali aspetti della plagiocefalia posizionale. Nella seconda parte è presente la metodologia della ricerca adottata per selezionare gli articoli più adatti al quesito di ricerca. La ricerca è stata ottenuta tramite parole chiave e una selezione di determinati criteri di inclusione ed esclusione, per finire ho selezionato 6 articoli che sono stati successivamente analizzati e discussi. RISULTATI Dai risultati della ricerca sono emersi diversi interventi applicabili in campo di prevenzione in termini di istruzione genitoriale: posizionamenti durante la veglia e il sonno e l’importanza nell’alternanza di quest’ultimi, incoraggiamento al movimento attivo, istruzione riguardo all’ambiente che non ostacoli il movimento, precauzione riguardo i device di contenimento e strategie di correzione in caso di posizione preferenziale. Gli articoli verificano una diminuzione dei casi di plagiocefalia posizionale se considerato un approccio precoce riguardo la prevenzione, con una diminuzione rilevante dei casi di PP negli interventi in cui la prevenzione è basata sull’istruzione genitoriale soprattutto rispetto all’incoraggiamento del movimento spontaneo del pargolo e a delle strategie di correzione in caso di posizioni preferenziali. CONCLUSIONI Secondo tutti gli studi è essenziale l’istruzione genitoriale precoce tramite colloqui con il personale sanitario e la consegna di opuscoli o istruzioni scritte e non solo verbali. In conclusione, non vi è un unico metodo da seguire per prevenire questa deformità, devono venir presi in carico vari aspetti, riassunti nello schema ritrovabile alla fine di questo LT. Purtroppo, la professione del fisioterapista è ancora poco presa in considerazione nonostante questo ruolo sia il più idoneo a dare istruzioni sul movimento e sui posizionamenti: un incoraggiamento è quello iniziare ad includerlo in questi aspetti. KEYWORDS positional plagiocephaly, nonsynostotic plagiocephaly, plagiocephaly, prevention, prevent. STUDY DESIGN: Revisione della letteratura e creazione di uno schema clinico per la prevenzione della PP.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Fisioterapia
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3829

Actions (login required)

View Item View Item