L’intelligenza emotiva nei pazienti schizofrenici: efficacia della terapia cognitiva nel miglioramento dell’intelligenza emotiva e implicazioni per il ruolo infermieristico. Revisione della letteratura

Uhr, Camilla (2021) L’intelligenza emotiva nei pazienti schizofrenici: efficacia della terapia cognitiva nel miglioramento dell’intelligenza emotiva e implicazioni per il ruolo infermieristico. Revisione della letteratura. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Uhr Camilla.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Background La schizofrenia è la forma più prevalente di psicosi, essa racchiude un gruppo vasto ed eterogeneo di disturbi mentali che manifestano vari stati clinici con andamento principalmente cronico. Un sintomo comune che distingue la patologia schizofrenica da altre psicosi è la perdita di contatto con la realtà. Il rischio di ammalarsi di questa patologia nella popolazione generale è di circa l’1%. Non sono ancora stati identificati dei precisi fattori eziologici, ma vi sono diverse ipotesi al riguardo. È certo che vi sono delle alterazioni di fattori genetici, biologici, psicosociali e ambientali associate alla patologia. Nel 75-80% dei pazienti con diagnosi di schizofrenia sono presenti dei deficit cognitivi, dovuti ad un decremento della sostanza grigia in una determinata zona del cervello. Uno dei deficit maggiormente presente a livello della cognizione sociale è la mancata elaborazione delle emozioni. Infatti, gli individui schizofrenici riportano deficit in vari domini dell’intelligenza emotiva, ovvero nel riconoscimento, uso, comprensione e gestione delle emozioni. Sembrerebbe che la riabilitazione della cognizione sociale nei pazienti schizofrenici possa beneficiare su diverse variabili di funzionamento, tra i quali la quotidianità, la qualità di vita e le competenze sociali Obbiettivo Vi sono degli studi che hanno indagato l’applicazione della cognitive enhancement therapy (CET) sui pazienti schizofrenici, i quali hanno dimostrato un beneficio terapeutico. Il CET è un rimedio cognitivo che si basa sul modello restorativo e viene sottoposto ai pazienti per una durata di 24 mesi. L’obbiettivo di questa ricerca é confermare l’efficacia della terapia CET nel migliorare l’intelligenza emotiva nei pazienti schizofrenici ed inoltre capire se vi è un possibile coinvolgimento infermieristico nell’applicare questa terapia. Metodologia La metodologia adottata per questa ricerca è una revisione della letteratura, la quale è stata svolta sulle seguenti banche dati: PubMed, CINHAL, Cochrane Library, UpToDate e Google Scholar. Con l’unione di svariate parole chiavi sono stati individuati otto articoli, quattro analizzano l’efficacia della terapia CET nel migliorare l’intelligenza emotiva sui soggetti schizofrenici, e gli altri quattro indagano il ruolo infermieristico nel trattamento dei pazienti schizofrenici. Risultati I risultati ottenuti da questa ricerca confermano l’efficacia della terapia di potenziamento cognitivo nel migliorare l’intelligenza emotiva sui soggetti affetti da schizofrenia. Sulle banche dati non sono presenti delle ricerche che indagano il ruolo infermieristico nella terapia CET, perciò sono state prese in considerazione altre terapie. Attraverso l’analisi degli articoli si può affermare che gli infermieri possono avere un ruolo importante nel trattamento dei pazienti schizofrenici ricoverati in strutture di lungo degenza, con risultati scientificamente significativi nel miglioramento funzionale dei pazienti. Conclusioni Si può concludere che la terapia di potenziamento cognitivo può migliorare la funzionalità, la cognizione sociale e anche l’intelligenza emotiva del paziente schizofrenico. Inoltre, è stato evidenziato che il ruolo infermieristico inizia ad essere presente nel trattamento del paziente schizofrenico nei reparti di lungo degenza, ma bisogna ancora esplorare se è possibile un suo ruolo nella terapia CET. Sarà fondamentale approfondire le conoscenze su questi argomenti per comprenderli e applicarli meglio ed ottenere risultati più efficaci.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3811

Actions (login required)

View Item View Item