Allegati: Ricerca qualitativa sulla stigmatizzazione del paziente con diagnosi di disturbo di personalità borderline

Righetti, Paola (2021) Allegati: Ricerca qualitativa sulla stigmatizzazione del paziente con diagnosi di disturbo di personalità borderline. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Righetti Paola.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Background Prendendo spunto da un’esperienza personale vissuta durante uno stage in ambito psichiatrico, ho voluto approfondire l’argomento della stigmatizzazione alla quale è soggetto il paziente con diagnosi di personalità borderline, al fine di comprendere se questo fenomeno fosse circoscritto alla mia esperienza diretta oppure se effettivamente fosse un fatto presente in larga scala. Partendo dalla mia esperienza ho notato la tendenza ad etichettare il paziente con disturbo di personalità borderline con una connotazione negativa, influenzando la relazione di cura e di conseguenza la qualità delle cure erogate. Obiettivi Gli obiettivi di questa ricerca sarebbero quelli di comprendere se il fenomeno della stigmatizzazione del paziente con disturbo di personalità borderline sia esteso e più comune di quanto si pensi, comprendere quali siano i fattori che predispongono alla stigmatizzazione ed acquisire degli strumenti utili per sensibilizzare il personale infermieristico circa questa problematica, al fine di poter garantire delle cure di qualità e dignitose. Metodologia Il seguente Lavoro di Tesi è suddiviso in due parti principali: la prima parte è adibita allo sviluppo del quadro teorico, elaborato grazie alla lettura di libri di testo ed articoli scientifici. Per la seconda parte mi sono avvalsa di un sondaggio somministrato a 32 infermieri provenienti da molteplici ambiti lavorativi (escluso l’ambito psichiatrico). Le risposte al questionario sono state analizzate e sono state effettuate delle considerazioni in relazione a quanto emerso nel quadro teorico tramite le varie ricerche. Risultati Tramite le ricerche effettuate avvalendomi di libri di testo ed articoli scientifici, è emerso che la stigmatizzazione del paziente con diagnosi di disturbo di personalità borderline è presente ed è una problematica attuale, dati che sono stati confermati dal sondaggio somministrato ai 32 infermieri che ne hanno preso parte volontariamente. È emerso che ciò che favorisce la stigmatizzazione del paziente con disturbo di personalità borderline, è l’insesperienza e la non conoscenza della patologia stessa, così come la clinica e le caratteristiche del paziente favoriscono il personale infermieristico ad etichettarlo in maniera negativa con pregiudizio. Inoltre, sono state evidenziate delle strategie che possono essere attuate per combattere lo stigma, tra cui: l’informazione e la formazione sulla tematica, la familiarizzazione diretta con la patologia e la consapevolezza dell’esistenza dello stigma (promosso anche dai mass media). Conclusioni Grazie alla stesura di questo Lavoro di Tesi ho appreso numerose nuove nozioni circa la patologia stessa del disturbo di personalità borderline e la correlata stigmatizzazione presente sia a livello sociale che in ambito infermieristico stesso. È stato utile apprendere le possibili strategie per fronteggiare lo stigma ed in un futuro lavorativo mi piacerebbe condividerle con i colleghi per sensibilizzarli sulla problematica. A termine di questo lavoro, risulterebbe interessante indagare la problematica della stigmatizzazione più a fondo per fare emergere ulteriori elementi, sarebbe utile in tal senso effettuare delle interviste dirette per poter cogliere aspetti circa le esperienze degli infermieri che tramite sondaggio non sono stati possibili da cogliere.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3809

Actions (login required)

View Item View Item