Presa a carico effettuata dall’Infermiere Case Manager del paziente con diagnosi di depressione maggiore unipolare

Selmoni, Kathrin (2021) Presa a carico effettuata dall’Infermiere Case Manager del paziente con diagnosi di depressione maggiore unipolare. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Selmoni Kathrin.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (2MB)

Abstract

Background La depressione maggiore è la patologia psichiatrica maggiormente presente a livello internazionale. Essa comporta un aumento del tasso di invalidità e di mortalità, in quanto implica l’inabilità lavorativa ed elevato rischio di suicidio. La depressione è un disturbo dell’umore, il quale presenta episodi caratterizzati da una sintomatologia depressiva ed è associato ad una prognosi negativa, in quanto si presentano frequentemente ricadute. La presa a carico effettuata dall’Infermiere Case Manager (ICM), comprende il coordinamento e pianificazione dell’assistenza con il fine di rendere efficaci ed efficienti le cure fornite a livello interdisciplinare. Il Case Management in salute mentale ha come obiettivo quello di garantire l’accessibilità e continuità delle cure, principalmente nel territorio. Lo scopo è rendere il paziente psichiatrico indipendente dalle strutture, favorendo la sua autonomia nella gestione della propria malattia. Scopo In seguito alla definizione e approfondimento teorico della depressione maggiore unipolare e del Case Management, lo scopo di questo lavoro di Tesi è determinare se l’assistenza effettuata dall’ICM è efficace nella presa a carico del paziente con depressione maggiore. Inoltre, si vuole definire il ruolo dell’ICM e confrontarlo con il ruolo dell’infermiere in cure generali SUP, con il fine di evidenziare le caratteristiche ed elementi del Case Management che possono essere applicati nella cura usuale. Metodo Il metodo utilizzato per rispondere al quesito scientifico è stato la revisione della letteratura. Si sono presi in considerazione cinque articoli riscontrati sulle banche dati scientifiche, basati su studi primari di caso- controllo. Essi hanno effettuato un confronto tra il gruppo di pazienti che hanno ricevuto una presa a carico basata sul Case Management e il gruppo di controllo che ha ricevuto le cure usuali. In seguito alla descrizione degli articoli, è stata eseguita una discussione dei risultati e le conclusioni. Risultati I pazienti con depressione maggiore che sono stati presi a carico da parte del Case Manager hanno avuto benefici a breve e medio termine. È aumentato il tasso di remissione della sintomatologia depressiva, l’aderenza alla terapia farmacologica, la percezione di un miglioramento della qualità di vita, maggiore soddisfazione da parte del paziente e ha favorito la conoscenza e autogestione della malattia da parte del paziente. Conclusioni L’assistenza fornita al paziente con depressione maggiore, basata sul Case Management, è considerata efficacie in termini di esiti clinici. Inoltre, gli elementi che caratterizzano questo tipo di modalità lavorativa, possono essere applicati nel contesto delle cure usuali per migliorare la qualità dell’assistenza. Il Case Management favorisce l’autonomia e di conseguenza diminuisce la dipendenza dalle strutture sanitarie del paziente psichiatrico. Keywords Depressive Disorder/Unipolar major depression/ depression, caregivers, case managers/case management e psychosocial Intervention

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3804

Actions (login required)

View Item View Item