Strategie e interventi infermieristici per ridurre il rischio cardiovascolare nella popolazione secondo l’approccio della Lifestyle Medicine: una revisione della letteratura

Sala, Nicole (2021) Strategie e interventi infermieristici per ridurre il rischio cardiovascolare nella popolazione secondo l’approccio della Lifestyle Medicine: una revisione della letteratura. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
SAla Nicole.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (968kB)

Abstract

Background Al termine del 2020 l’OMS ha pubblicato la classifica globale sulle prime dieci cause di morte durante l’anno 2019: il più grande killer del mondo è la malattia ischemica cardiaca, responsabile del 16% dei decessi a livello globale. L’infermiere come professionista della salute ha anche il compito di agire a livello preventivo fornendo indicazioni e consulenze su come controllare i fattori di rischio cardiovascolari attraverso il miglioramento dello stile di vita. Scopo Quali competenze, strategie ed interventi non farmacologici l’infermiere può attuare sulla popolazione per ridurre il rischio cardiovascolare attraverso il miglioramento dello stile di vita secondo l’approccio della Lifestyle Medicine. Metodo La metodologia utilizzata è la revisione della letteratura. Gli articoli sono stati ricercati su diverse banche dati come Taylor & Francis, Pubmed, Sage e Science Direct. Le parole chiave sono state associate tra loro in modo intercambiale nella stringa di ricerca, ho inoltre deciso di inserire delle limitazioni temporali ovvero di visualizzare tutte le pubblicazioni a partire dal 2011 fino al 2020. Risultati In totale ho consultato 40 articoli scientifici, dopo una prima lettura 28 sono stati eliminati in quanto a loro volta revisioni bibliografiche, in un secondo momento ho effettuato un’ulteriore restrizione eliminando altri 5 articoli: 2 erano studi di protocollo e 3 si sono rivelati poco pertinenti. In conclusione, ho selezionato 7 articoli scientifici. Ad eccezione di un articolo in cui non vi è stata una riduzione del rischio cardiovascolare ma solamente il miglioramento dell’autoefficacia in relazione ai comportamenti di promozione della salute in tutti gli altri si è verificata una riduzione del rischio o il miglioramento di almeno tre fattori di rischio attraverso la modifica dello stile di vita. Conclusioni Non ci sono interventi e strategie evidence-based che l’infermiere possa attuare per ridurre il rischio cardiovascolare attraverso il miglioramento dello stile di vita secondo l’approccio della Lifestyle Medicine. È opportuno sottolineare che uno studio raccomanda fortemente agli infermieri di applicare interventi relativi al miglioramento dello stile di vita nel processo delle cure in pazienti affetti da sindrome metabolica, altri studi hanno dimostrato che le consulenze infermieristiche strutturate hanno avuto come risultato una riduzione del punteggio inerente al rischio cardiovascolare. Parole chiave lifestyle, risk factors, cardiovascular disease, blood pressure, nursing, cardiovascular risk, health promoting behaviours, lifestyle intervention, metabolic syndrome, coronary artery disease, community-based, diabetes, prevention, nurse management, lifestyle medicine, lifestyle counselling

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3801

Actions (login required)

View Item View Item