Interventi infermieristici preventivi per la malnutrizione nei pazienti adulti istituzionalizzati in ospedale: revisione della letteratura

Santos Monteiro, Fabio (2021) Interventi infermieristici preventivi per la malnutrizione nei pazienti adulti istituzionalizzati in ospedale: revisione della letteratura. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Monteiro Santos Fabio.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (2MB)

Abstract

Introduzione: questo lavoro di tesi ha lo scopo di individuare degli interventi preventivi per la malnutrizione nei pazienti ospedalizzati al fine di anticipare situazioni di questo genere. Metodo: il metodo utilizzato per la realizzazione di questo lavoro di tesi è stato quello della revisione della letteratura. Sono stati presi in considerazione degli studi RCT e degli studi quasi sperimentali. Gli articoli analizzati sono stati individuati all’interno delle banche dati offerte dal pacchetto messo a disposizione dal servizio informatico della SUSPI: PubMed, Ovid e Cochrane Library nel periodo di tempo che va dal 30.08.2020 al 16.03.2021. Risultati: per la revisione della letteratura sono inclusi sette studi RCT e quasi sperimentali. I temi evidenziati da questo lavoro sono stati l’impatto che può avere un’assistenza durante il pasto, l’impatto dei Protected Mealtimes, il tipo di cucina usata e di alimentazione presentata, il posizionamento dei pazienti di fronte agli alimenti, l’utilizzo di vassoi colorati e l’adeguata osservazione dei pazienti in modo da individuare prematuramente una possibile malnutrizione. La ricerca ha potuto evidenziare come questi interventi possano essere fondamentali per un paziente a rischio di malnutrizione. Sei di questi sette articoli hanno confermato che questi interventi hanno incrementato l’assunzione di cibo da parte dei pazienti e un maggiore controllo da parte degli infermieri per quanto riguarda la sorveglianza nutrizionale. L’unico intervento che non ha portato dei risultati convincenti è quello dei Protected Mealtime, infatti studi futuri potranno concentrarsi maggiormente su questo tipo di intervento. Discussione e Conclusioni: in conclusione, sulla base di quanto emerso dalla revisione della letteratura, è possibile affermare che interventi come quelli descritti durante il lavoro di tesi, possano aiutare il paziente a prevenire la malnutrizione e a ridurre così i costi di degenza. Dal punto di vista infermieristico questi tipi di interventi, ci permettono di evitare ulteriori problematiche ai pazienti e di avere più controllo sull’assunzione di cibo da parte dei pazienti in sorveglianza nutrizionale. Sarà fondamentale anche coinvolgere persone esterne e formarle in modo da essere in grado di fornire un’assistenza ai pazienti durante i momenti del pasto. Permetterebbe inoltre di avere più tempo per altre pratiche infermieristiche, dunque un’ottimizzazione del tempo per l’infermiere. Ulteriori ricerche saranno da fare per quanto riguarda l’intervento dei Protected Mealtimes, i quali non hanno riscortato un aumento dell’assunzione dell’alimentazione. Grazie a questa revisione della letteratura si è potuto mettere a confronto persone a rischio di malnutrizione con degli interventi specifici valutando così l’impatto che essi hanno sulla vita quotidiana del paziente. Un aspetto importante da valutare in studi futuri sarà quello di esplorare i vari costi e i vari risparmi per la struttura ospedaliera di fronte a situazioni di malnutrizione.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3792

Actions (login required)

View Item View Item