Interventi infermieristici efficaci per la gestione dell’aggressività e violenza dei pazienti con disturbo mentale nell’ambito del pronto soccorso. Una revisione della letteratura

Livi, Sebastiano (2021) Interventi infermieristici efficaci per la gestione dell’aggressività e violenza dei pazienti con disturbo mentale nell’ambito del pronto soccorso. Una revisione della letteratura. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Livi Sebastiano.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (499kB)

Abstract

Background: l’aggressività e la violenza che gli operatori sanitari subiscono sul posto di lavoro, rappresentano al giorno d’oggi un problema riscontrabile frequentemente e di complicata gestione, specialmente quando ad essere ricoverata è una persona che presenta anche dei disturbi psichiatrici. Questo tipo di fenomeno è sempre più presente nell’ambito ospedaliero, soprattutto nei reparti d’emergenza che trattano casistiche di tipo acuta, come quelle del pronto soccorso. Gli individui portatori di una malattia mentale, oltre ad essere sofferenti per la loro condizione di salute, possiedono un’inefficace capacità di interpretare gli stimoli provenienti dall’ambiente esterno, generando così a loro volta, dei comportamenti inadatti al contesto in cui si trovano. Di conseguenza diventa fondamentale per il personale sanitario essere a conoscenza delle tecniche più idonee e adatte possibili, per riuscire a disinnescare questi tipi di meccanismi sul nascere, permettendo così in seguito di stabilire una relazione terapeutica e ottenere un migliore processo delle cure. Obiettivo: lo scopo di questo elaborato è quello di individuare gli interventi infermieristici più efficaci per la gestione dei comportamenti aggressivi e violenti, derivanti da persone che possiedono un disturbo mentale. Metodologia: attraverso l’utilizzo della banca dati PubMed nel periodo compreso tra dicembre 2020 e marzo 2021, sono state svolte le ricerche necessarie per realizzare questa revisione della letteratura. All’interno di questi portali è stato fatto riferimento alle seguenti parole: aggression, workplace violence, mental disorders, intervention, emergency service. Successivamente, grazie agli operatori booleani “OR” e “AND” è stato possibile produrre delle stringhe di ricerca in grado di identificare gli studi più opportuni al caso. Inoltre, tramite PubMed è stato fatto affidamento anche alla risorsa “similar articles”, una funzione in grado di mostrare i testi con caratteristiche simili a quelli già ricercati. Risultati: grazie a questo lavoro di Bachelor è stato riscontrato che gli interventi infermieristici legati al modello Safewards, sono risultati efficaci nel ridurre le condotte aggressive e violente da parte dei pazienti affetti da un disturbo mentale. Quest’ultimi si sono basati soprattutto su delle strategie che hanno come scopo quello di migliorare la qualità della relazione tra gli operatori sanitari e le persone ricoverate. Inoltre, anche l’accorgimento di alcune modifiche a livello ambientale e organizzativo del reparto, hanno prodotto una diminuzione degli eventi violenti nell’ambito delle emergenze. Conclusioni: come emerso dalle informazioni ricavate dall’analisi degli studi, la gestione dei comportamenti aggressivi e violenti, comporta un notevole impegno e richiede principalmente delle abilità specifiche da parte degli operatori sanitari che se ne occupano. Risulta essere chiaro come il fattore relazionale sia una componente fondamentale in questo processo di cura e presa a carico. Attraverso la formazione e le conoscenze di tecniche di de-escalation adatte, gli operatori saranno in grado di osservare i prodromi che precedono eventi aggressivi e intervenire tempestivamente per disinnescarli, impedendone così l’evoluzione in atteggiamenti spiacevoli.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3786

Actions (login required)

View Item View Item