La Malattia di Alzheimer: gli interventi infermieristici basati sull’educazione terapeutica. Revisione della letteratura

Lavezzi, Carlo (2021) La Malattia di Alzheimer: gli interventi infermieristici basati sull’educazione terapeutica. Revisione della letteratura. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
LAvezzi Carlo.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (659kB)

Abstract

Introduzione La Malattia di Alzheimer è la causa più comune di demenza ed una delle fonti principali di morbidità e mortalità nella popolazione anziana. In tutto il mondo occidentale, considerando l’invecchiamento della popolazione, il numero di persone affette da Alzheimer sta aumentando, così come i costi sanitari derivati dalla malattia. A seconda della fase, vengono colpite in progressione tutte le aree cerebrali: ciò avrà ripercussioni su ogni aspetto della vita quotidiana. La demenza, inoltre, è una patologia per cui il trattamento farmacologico ha benefici modesti e solo in alcuni casi. Attraverso l’educazione terapeutica, invece, il paziente può trasformarsi in un vero e proprio produttore di salute, in prima persona. Con gli interventi di educazione terapeutica, l’infermiere può far emergere le potenzialità della persona, promuovendone un ruolo attivo nel proprio percorso di cura. Obiettivi Lo scopo del lavoro di tesi è quello di verificare l’efficacia degli interventi infermieristici basati sull’educazione terapeutica riguardo alla malattia di Alzheimer, attraverso la revisione della letteratura. L’obiettivo formulato è quindi il seguente: • Indagare quali sono le possibili ricadute degli interventi infermieristici basati sull’educazione terapeutica sul benessere bio-psico-sociale della persona colpita da malattia di Alzheimer Metodologia Per la stesura di questo lavoro di tesi è stata effettuata una revisione della letteratura. Inizialmente è stato definito un quadro teorico in cui è stata approfondita l’epidemiologia e la fisiopatologia dell’Alzheimer. In seguito, è stato indagato il concetto di educazione terapeutica in relazione alla demenza. Quindi sono state consultate le banche dati, da cui sono stati selezionati 9 articoli scientifici. Infine, essi sono stati analizzati e si è proceduto alla discussione dei risultati ottenuti. Risultati Dall’analisi della letteratura risulta che gli interventi infermieristici di educazione terapeutica sono applicabili e apportano benefici a livello bio-psico-sociale per la persona con Alzheimer, soprattutto se effettuati precocemente rispetto al decorso della malattia. In particolare, gli articoli hanno evidenziato il beneficio degli interventi basati sul supporto sociale del gruppo, sul raggiungimento di obiettivi realizzabili e sui punti di forza personali.È emersa l’importanza dell’educazione sulla malattia sia nei confronti dei caregiver che della persona affetta da demenza. Infine, si è riscontrata la scarsità di articoli scientifici rispetto al tema e, inoltre, la necessità di implementare nella pratica infermieristica quotidiana gli interventi di educazione terapeutica.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3783

Actions (login required)

View Item View Item