Il GoWish Game: uno strumento per comunicare i desideri di fine vita

Ferraloro, Silvia (2021) Il GoWish Game: uno strumento per comunicare i desideri di fine vita. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Ferraloro Silvia.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (3MB)

Abstract

Introduzione: la tematica del mio lavoro di Bachelor è la fase terminale, in particolare i desideri di fine vita. Esistono delle carte chiamate GoWish Game che hanno lo scopo di attuare una conversazione col paziente per individuare le sue priorità nella fase terminale. In questa ricerca non mi sono focalizzata sull’utilizzo delle carte con i pazienti bensì con sei studenti dei corsi di laurea di Cure Infermieristiche, Ergoterapia e Fisioterapia della SUPSI DEASS, con i quali ho sperimentato l’uso delle carte e ho somministrato un’intervista semi-strutturata. Lo scopo della mia ricerca è capire se le carte sono utili agli studenti del DEASS per lo sviluppo di competenze in merito al fine vita. Background: parlare del fine vita è fondamentale per l’assistenza ai pazienti e per individuare le loro priorità. Il GoWish Game è un gioco di 36 carte, disponibili in diverse lingue, creato dall’organizzazione no-profit Coda Alliance. Esso può essere utilizzato da parenti, amici, professionisti sanitari, medici e assistenti sociali in tutte le fasi della vita di un paziente, con lo scopo di capire quali siano i suoi desideri nella fase terminale. Una volta individuati, essi possono essere riportati nelle direttive anticipate e nell’Advance Care Planning. I desideri di fine vita devono poi essere rispettati secondo il principio di autodeterminazione. Obiettivi: gli obiettivi che ho posto nella mia ricerca e che mi hanno aiutato a rispondere alla mia domanda di ricerca sono: verificare se con le carte aumenta la consapevolezza degli studenti del DEASS di cure infermieristiche, fisioterapia ed ergoterapia riguardante i desideri di fine vita; identificare i temi che presentano in loro maggior riscontro; affinare le modalità che favoriscono l’attuazione dei desideri di fine vita di un paziente e, in ultimo, approfondire il ruolo di Health Advocate come competenza infermieristica. Metodologia: ho attuato un’iniziale ricerca in letteratura per elaborare il quadro teorico alla base della mia ricerca. In seguito mi sono focalizzata sulla ricerca qualitativa: ho eseguito una traduzione validata del GoWish Game e poi somministrato un’intervista semi-strutturata a sei studenti del SUPSI DEASS dopo aver sperimentato con loro l’uso delle carte. Risultati: dall’analisi delle interviste è emerso che il GoWish Game può essere utile ad aumentare la consapevolezza, in quanto aiuta ad avere maggior sicurezza in merito alle proprie priorità nel fine vita ma anche a comprendere quelle del paziente e a rispettarle. Inoltre l’uso delle carte ha permesso agli studenti di riflettere sul loro ruolo, in particolar modo è emerso quello di Health Advocate. Conclusioni: Il GoWish Game permette di far conoscere agli studenti i possibili desideri dei pazienti nel fine vita. Il suo utilizzo li ha resi più consapevoli sulle loro priorità e ha fatto capir loro quali aspetti devono indagare in una conversazione col paziente. Sono giunti alla conclusione che è fondamentale mettere al centro la persona di cui si prendono cura e farsi portavoce delle sue necessità nel team.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3776

Actions (login required)

View Item View Item