Sviluppo di un modello per sostenere l’introduzione dell’infermiere di pratica clinica avanzata presso l’Ente Ospedaliero Cantonale

Oliveira Brandao Goncalves, Silvia (2021) Sviluppo di un modello per sostenere l’introduzione dell’infermiere di pratica clinica avanzata presso l’Ente Ospedaliero Cantonale. Master thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

Full text not available from this repository.

Abstract

Introduzione: Il sistema sanitario si sta confrontando con un invecchiamento esponenziale della popolazione, con conseguente aumento di persone affette da malattie croniche. Questi sono solo alcuni degli elementi che sollevano delle riflessioni rispetto a quelli che potrebbero essere i “nuovi bisogni” della popolazione ed i rispettivi modelli assistenziali. La Svizzera, ed il Canton Ticino in particolare, sta da pochi anni affrontando il tema riguardante l’implementazione di un Advanced Practice Nurse (APN) all’interno dei contesti ospedalieri. Lo scopo principale di questo studio è stato dunque quello di identificare suggestioni per la futura implementazione di una figura infermieristica innovativa: l’Advanced Practice Nurse. Tale studio è rivolto principalmente ai leader gestionali e clinici dell’Ente Ospedaliero Cantonale. Design e metodi: Lo studio ha presentato due fasi distinte: nella prima fase è stata condotta una ricerca bibliografica avente l’obiettivo di fare una panoramica generale di quelle che sono le varie declinazioni del ruolo APN, nonché i rispettivi modelli d’implementazione all’interno dei contesti ospedalieri. Da questa ricerca è stato individuato come modello oggetto d’approfondimento, il PEPPA Framework, utilizzato per accompagnare l’introduzione dell’APN nei nuovi contesti di cura. Oltre al PEPPA Framework è stato identificato come strumento valido il PEPPA Plus, strutturato per obiettivi che permettono di esaminare le strutture, i processi ed i risultati dell’APN su diverse prospettive, come: pazienti, fornitori, gestionali e responsabili politici. Nella seconda fase, invece, è stata condotta un’analisi qualitativa con l’esecuzione di quattro interviste ad esperti di rilievo nel contesto ospedaliero nazionale. Tale analisi aveva l’obiettivo principale di riconoscere l’opinione dei professionisti rispetto alla loro esperienza nell’ambito dell’Advanced Practice Nursing, agli elementi salienti del PEPPA Framework ed al suo utilizzo/efficacia nell’introduzione della figura APN. In virtù di quanto emerso dalle interviste, ed in comparazione con la letteratura, si è proceduto con la strutturazione dei un Framework interno (PEPPA EOC) che tenesse conto del contesto di riferimento e degli elementi (adeguati e non) dello strumento validato dalla letteratura. Tale modello è stato proposto e discusso con un gruppo eterogeneo di partecipanti ad un Focus Group, composto da: rappresentanza medica, gestionale e clinica infermieristica. Risultati: Dalle interviste è emerso che il PEPPA Framework è uno strumento fondamentale per la corretta introduzione di una figura così nuova quale l’APN. Pur essendo apparentemente complesso, la sua struttura in fasi e la sua genericità, ne permettono un utilizzo efficace e pratico. Dai focus group è emersa l’importanza di seguire un modello e la necessità di una buona collaborazione tra le varie parti coinvolte (clinico e gestionale) è essenziale per una corretta gestione dei flussi informativi. L’elemento vincente del PEPPA EOC consiste nella sua grande applicabilità alla pratica in contesti clinici anche molto diversi tra loro. Questo lavoro presenta infatti tutte le sue fasi di possibile sviluppo. Discussione: Quanto emerso dalle indagini svolte è molto simile rispetto a ciò che è stato ritrovato attraverso la ricerca bibliografica. Il modello PEPPA framework è risultato essere il modello d’eccellenza per guidare le organizzazioni nell’introduzione della figura APN. In letteratura tuttavia a differenza di ciò che è emerso dalle interviste non è stata menzionata la sua complessità di attuazione, ma unicamente la sua utilità rendendolo dunque il modello più funzionale e completo. Conclusione: Il modello PEPPA framework è stato uno strumento valido per la stesura del modello PEPPA EOC che sarà una guida nell’introduzione della figura APN all’interno del contesto ospedaliero studiato. Come sviluppo futuro saranno necessarie delle indagini post utilizzo del modello per testarne la validità ed apportare eventuali modifiche all’interno del contesto di riferimento. Diviene inoltre necessario investire sull’informazione e sulla sensibilizzazione, non solo della popolazione generale ma anche dei maggiori esponenti delle politiche sanitarie, affinché tale figura, ancora “limitata” nella sua caratterizzazione ma tanto “robusta” nelle sue potenzialità, possa essere riconosciuta quale fondamentale nei processi d’assistenza. Parole Chiave: Introduzione APN, PEPPA framework, PEPPA EOC.

Item Type: Thesis (Master)
Corso: Master of Science in cure infermieristiche
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3562

Actions (login required)

View Item View Item