L’intervento fisioterapico basato sulle tecniche di terapia cognitivo-comportamentale nella presa a carico di pazienti con dolore cronico: una Scoping Review

Pessina, Arianna Soraia (2020) L’intervento fisioterapico basato sulle tecniche di terapia cognitivo-comportamentale nella presa a carico di pazienti con dolore cronico: una Scoping Review. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Pessina Arianna.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Background: Il dolore cronico è una condizione in cui la persona colpita si ritrova ad esperire un dolore per periodi prolungati. Si tratta di una problematica sempre più frequente che si ricollega inoltre a disagi psichici e sociali, con grave limitazione dell’attività e della partecipazione. Il fisioterapista si ritrova spesso a lavorare con pazienti che combattono con il dolore cronico e, a livello relazionale e di compliance del paziente, la terapia necessita di un occhio di riguardo. Per questa ragione si è pensato di inserire tecniche di terapia cognitivo-comportamentale, come proposta da Aaron T.Beck (psichiatra statunitense), nella presa a carico fisioterapica. Obiettivo : L’obiettivo del lavoro di tesi è quello di indagare i metodi e le tecniche attraverso cui è stato possibile introdurre le skills della terapia cognitvo-comportamentale direttamente da parte del fisioterapista durante il trattamento del paziente con dolore cronico. Metodologia : La tesi è stata sviluppata utilizzando il disegno di ricerca Scoping Review. Si tratta dunque di una revisione che si pone l’obiettivo di trarre informazioni riguardo agli interventi di studio così da comprendere come la terapia cognitivo-comportamentale è effettivamente stata applicata e quali sono le tecniche che è possibile integrare nella pratica clinica. La ricerca degli articoli di riferimento è stata fatta nelle banche dati sanitarie. Il disegno di ricerca scelto era di Clinical Trials randomizzati. Risultati : Dalla ricerca nelle banche dati Pub Med, PeDro e Cinhal EBSCO sono risultati 167 articoli. Attraverso la selezione ho deciso di integrarne 7. Questi articoli hanno permesso di identificare 9 tecniche di terapia cognitivo-comportamentale che sono state applicate dai fisioterapisti per effettuare l’intervento di studio. Le tecniche trovate sono state presentate e discusse nella tesi in un ottica sia psicoterapica che fisioterapica. Conclusioni : La terapia cognitivo-comportamentale applicata direttamente dal fisioterapista è un ambito ancora poco esplorato ma che parrebbe in via di ampliamento. Alcune delle tecniche trovate nei vari articoli sono già utilizzate dai fisioterapisti o insegnate a livello della formazione di base. La tecnica più complessa poiché maggiormente improntata sulla psicoterapia risulta essere la ristrutturazione cognitiva. Dalla ricerca è inoltre emerso che sta aumentando anche la proposta formativa post laurea nel campo delle terapie cognitivo-comportamentali.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Fisioterapia
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3515

Actions (login required)

View Item View Item