Ergoterapia e discalculia evolutiva: analisi qualitativa inerente al vissuto e all’agito dei docenti di scuole elementari nell’accompagnamento di bambini discalculici

Maggisano, Angelica (2020) Ergoterapia e discalculia evolutiva: analisi qualitativa inerente al vissuto e all’agito dei docenti di scuole elementari nell’accompagnamento di bambini discalculici. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Maggisano Angelica.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (640kB)

Abstract

Background L’ergoterapia in Svizzera, e quindi anche in Ticino, è riconosciuta come professione sanitaria e per questo non compresa nel sistema scolastico. Alcuni modelli mostrano, però, la pertinenza di tale figura all’interno delle scuole per favorire la collaborazione tra i diversi professionisti e incentivare l’intervento precoce per i bambini che lo necessitano. Nelle scuole il 5-6% dei bambini presenta una discalculia, una difficoltà che rientra nei disturbi specifici dell’apprendimento. La discalculia si presenta in bambini senza deficit cognitivi con difficoltà persistenti nelle abilità aritmetiche, di lettura e scrittura dei numeri e visuo-motorie. In presenza di tali difficoltà l’ergoterapista può intervenire con approcci incentrati sulla persona, sull’ambiente e sull’occupazione con sedute individuali, mezzi ausiliari o interventi di sensibilizzazione verso l’ambiente sociale. Obiettivi Lo scopo di questo lavoro è innanzitutto quello di comprendere il vissuto dei docenti di scuole elementari ticinesi e il loro modo di agire nell’accompagnamento di bambini con discalculia. Tale lavoro ha l’obiettivo di far emergere i bisogni dei docenti per attualizzare un aiuto concreto che permetta di riconoscere un allievo discalculico. Infine questa ricerca mira a raccogliere spunti di riflessione riguardo al ruolo dell’ergoterapista con bambini discalculici. Metodologia A seguito di una lettura approfondita della letteratura di riferimento è stata effettuata una ricerca qualitativa utilizzando interviste semi-strutturate tramite videochiamata. Le interviste sono state sottoposte a quattro docenti di scuola elementare di un distretto del Ticino che hanno già seguito bambini discalculici nei loro ultimi 5 anni di lavoro. Risultati Dai risultati delle interviste emerge una generale mancanza di conoscenza della discalculia da parte delle docenti prima di aver seguito bambini discalculici, difficoltà nel comprendere cosa possano fare e un forte senso di dispiacere. Le docenti esprimono il bisogno di formazioni sul tema, di una lista di campanelli d’allarme cui fare riferimento e di test da proporre all’inizio della scuola per individuare i bambini che hanno bisogno di supporto e aiuto. Riferiscono inoltre di conoscere poco la figura dell’ergoterapista, ma di essere interessate e positive riguardo ad una collaborazione e un suo intervento. Conclusioni Tale lavoro ha permesso di approfondire il tema della discalculia: nello specifico ha permesso di capire come esso venga vissuto, trattato e gestito dai docenti; di come la famiglia, il bambino e la classe vivano queste difficoltà e di quanto sia importante sensibilizzare e informare tutte le persone coinvolte. L’ergoterapista ha le competenze e le capacità per rispondere sia ai bisogni del bambino discalculico, sia ai bisogni dei docenti e dell’ambiente sociale. I percorsi di conoscenza della discalculia e i tempi di integrazione dell’ergoterapia nelle scuole sono comunque ancora lunghi, ma nel nostro Cantone è presente la voglia e l’interesse di fare passi avanti. Keywords dyscalcuia/developmental dyscalculia, occupational therapy/interventions, interprofessional collaboration, specific learning disorders, school-based.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Ergoterapia
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3496

Actions (login required)

View Item View Item