Il ruolo dell’ergoterapista nell’area occupazionale del sonno e del riposo del bambino: una revisione della letteratura

Isidori, Giulia (2020) Il ruolo dell’ergoterapista nell’area occupazionale del sonno e del riposo del bambino: una revisione della letteratura. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Isidori Giulia.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (2MB)

Abstract

Background Il sonno e il riposo svolgono un ruolo essenziale per il mantenimento di un buono stato di salute e di benessere delle persone. I bambini con bisogni speciali hanno un’alta probabilità di soffrire di disturbi legati al sonno. Queste problematiche influiscono sul funzionamento diurno, sulla partecipazione e sulla qualità di vita sia dei bambini che dei loro caregiver. Il sonno e il riposo, in termini di equilibrio occupazionale, sono complementari alle occupazioni stancanti che svolge la persona durante la veglia. L’ergoterapista, come promotore della salute, attraverso vari metodi e risorse lavora e coopera per permettere un’adeguata partecipazione e un buon equilibrio tra tutte le aree occupazionali. Obiettivo Lo scopo della presente Tesi di Bachelor è quello di indagare, attraverso la letteratura scientifica e i pareri di esperti e associazioni, sul ruolo dell’ergoterapista nell’area occupazionale del “Sonno e Riposo” dei bambini dai 6 ai 10 anni di età, indipendentemente dalla presenza o dall’assenza di sindromi, patologie, o disturbi specifici. Metodologia Questo lavoro consiste in una revisione della letteratura. Il reperimento del materiale è avvenuto principalmente tramite l’utilizzo delle banche dati e degli indici web specializzati CINHAL (EBSCO), PubMed, SAGE Health Sciences, Science Direct (Elsevier), Springer Link/Kluwer, Taylor & Francis, Wiley/Blackwell, OTseeker, AJOT, Google Scholar, TRIP Database e MedLine. A tale proposito sono state utilizzate delle stringhe di ricerca appositamente progettate. Attraverso la ricerca è stato reperito un totale di 43 articoli a cui sono stati applicati dei criteri di inclusione e di esclusione. Al termine della selezione sono stati identificati 7 articoli pertinenti alla domanda di ricerca. Risultati L’analisi degli articoli ha portato ad identificare in maniera preliminare quattro diversi metodi e approcci principali che un ergoterapista può utilizzare per lavorare coi bambini nell’ambito del sonno. Essi sono: il quadro di riferimento comportamentale, gli interventi ambientali, le strategie e metodologie sensoriali, e i trattamenti educativi e training. È stato possibile confermare l’applicazione di alcuni principi chiave dell’ergoterapia (come l’individualizzazione, la collaborazione, e altri), e la necessità percepita dell’attuazione di una buona valutazione ergoterapica sul sonno. Non è stato possibile reperire articoli scientifici riguardanti il riposo che corrispondessero ai criteri di inclusione e di esclusione utilizzati per la ricerca. Conclusioni Avvalendosi dei propri assunti di base, e di metodi e approcci specifici, l’ergoterapista ha le potenzialità per intervenire sull’area del sonno e del riposo dei bambini. Tuttavia la letteratura è tuttora in stato emergente e sono essenziali ulteriori studi per definire in modo completo il ruolo dell’ergoterapista sul sonno e soprattutto sul riposo del bambino. Parole chiave Occupational therapy, Children, Rest, Sleep.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Ergoterapia
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3492

Actions (login required)

View Item View Item