Disabilità e Sessualità: i possibili fattori di rischio che influenzano la presa in carico in ergoterapia

Calloni, Nicole (2020) Disabilità e Sessualità: i possibili fattori di rischio che influenzano la presa in carico in ergoterapia. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Calloni Nicole.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (915kB)

Abstract

Background La sessualità ha un ruolo importante nella vita di ogni individuo, la World Health Organization (WHO, n.d.) la definisce come un aspetto centrale dell’essere umano. Inoltre, tutte le persone hanno il diritto di vivere la propria sessualità, senza alcuna limitazione di genere. L’Occupational Therapy Practice Framework (OTPF) identifica la sessualità come un’occupazione facente parte delle Attività della Vita Quotidiana (AVQ) e della partecipazione sociale, di conseguenza possibile area di competenza degli ergoterapisti. Tuttavia, tramite una ricerca nella letteratura, è emerso che tale tematica risulta difficile da trattare da parte della famiglia e dei terapisti di persone con disabilità. Sono stati rilevati dei fattori di rischio che possono fungere da barriere nell’affrontare la sessualità con queste persone. Lo scopo di questa tesi è quello di indagare se la presenza o assenza di questi fattori di rischio ha effettivamente inciso sulla presa in carico della sessualità di persone con disabilità intellettiva da lieve a moderata, in modo da delineare le barriere o le facilitazioni che potrebbero presentarsi durante la presa in carico di questa tematica da parte degli ergoterapisti. Metodologia Sulla base di quanto esposto nella letteratura è stato creato un questionario qualitativo che indaga i principali fattori di rischio. Questa intervista è stata utilizzata con due caregivers e due educatori di riferimento di persone con disabilità intellettiva da lieve a moderata. Risultati I risultati della ricerca sono coerenti con quanto esposto nella letteratura. In una situazione dove erano presenti molteplici fattori di rischio, la sessualità veniva marginalmente presa in carico; al contrario nella situazione in cui nessun fattore di rischio risultava presente, la sessualità era stata adeguatamente presa in carico. Viene dunque delineata l’importanza dell’indagare tali dimensioni e le dinamiche contestuali per far sì che questo dominio venga affrontato e che ogni persona possa vivere la propria sessualità, come suo diritto e parte fondamentale del suo sviluppo e della sua vita in generale. Per fare ciò, si può attingere ai modelli esistenti ergoterapici e potenziare ulteriori ricerche nell’ambito e lo sviluppo di strumenti specifici ergoterapici legati alla sessualità. Keywords: Sexuality – Occupational Therapy – Intellectual disability – Risk Factors

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Ergoterapia
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3488

Actions (login required)

View Item View Item