L’influenza dello stigma nelle cure generali verso il paziente psichiatrico

Balasingam, Naomi (2020) L’influenza dello stigma nelle cure generali verso il paziente psichiatrico. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Balasingam Naomi.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (593kB)

Abstract

Background Questo lavoro di tesi trattasi il tema dell’influenza dello stigma nelle cure generali verso il paziente psichiatrico. La malattia mentale è una tematica poco affrontata, in quanto le persone affette da questo tipo di malattie, creano paura e trasmettono un senso di violenza nella società considerata “normale”, portando così a creare lo stigma. In questo lavoro di tesi si sostiene che lo stigma che hanno gli infermieri e altri professionisti sanitari, verso le persone con una malattia mentale, creano una barriera nei confronti delle cure, inoltre porta a effetti negativi sul paziente. Infatti, l’infermiere che stigmatizza il paziente psichiatrico, tende ad avere degli atteggiamenti e comportamenti più autoritari, favorendo la contenzione. Essi sono più distaccati nel rapporto tra infermiere e paziente. Secondo vari studi, è dimostrato che con una modalità di presa a carico relazionale che consente all’utente di essere accolto e accettato in maniera incondizionata in un reparto di cure generali, si favorisce l’innesco del concetto di aderenza terapeutica, allontanando così rappresentazioni che vi sono alla base dello stigma nei confronti di questa tipologia di pazienti. Scopo Lo scopo di questa tesi è quello di indagare il fenomeno dello stigma per quanto riguarda un ospedale generale acuto nei confronti del paziente psichiatrico e scoprire delle strategie per riuscire ad affrontare un problema di questo tipo in modo da poter migliorare la qualità dell’assistenza nei confronti dei pazienti psichiatrici, e di quelli soggetti ad uno stigma. Metodo La metodologia scelta per questo lavoro di bachelor è la revisione della letteratura, di cui la domanda è stata: “È presente lo stigma nelle cure generali verso il paziente psichiatrico, e quanto esso possa influire nelle cure?”. Tramite le banche dati “Medline” e “Chinal”, sono stati trovati 6 articoli utilizzabili per la revisione, dove la più datata risale al 2007 mentre quella più recente al 2018. Keywords: mental illness, stigma, health professionals, attitude, nurses, psychiatry, patientis. Risultati 5 articoli selezionati per l’analisi hanno dimostrato che esistono infermieri e altri professionisti sanitari non specializzati in ambiti psichiatrici, che hanno uno stigma nei confronti dei pazienti psichiatrici, questo è dovuto al fatto che essi hanno uno scarso contatto con questa tipologia di utenti, poca esperienza professionale, un basso livello di educazione, culturali negative, dove i pazienti sono reputati imprevedibili, pericolosi, aggressivi e senza autocontrollo. Infine, il sesto articolo dimostra che con l’accettazione incondizionata, l’infermiere è più chiaro e comprensivo, inoltre più facilitato a gestire le crisi del paziente con disturbi mentali. Conclusioni La ricerca testimonia che, se l’infermiere ha un senso di ordinarietà, buona competenza interpersonale e accetta incondizionatamente il paziente, potrà evitare di stigmatizzare qualsiasi tipo di utenza.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3425

Actions (login required)

View Item View Item