Apparecchiatura per la digitalizzazione di dati pluviometrici storici

Duss, Samuele (2020) Apparecchiatura per la digitalizzazione di dati pluviometrici storici. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Prova_SamueleDuss_Apparecchiatura per la digitalizzazione di dati pluviometrici storici_Poster.pdf
Restricted to Repository staff only

Download (214kB)

Abstract

Lo scopo principale di questo progetto è la digitalizzazione dei dati pluviometrici storici, i quali sono rappresentati da una linea su dei rotoli delle dimensioni di 120mmx10’000mm. Per permettere di scansionare i rotoli si è deciso di utilizzare uno scanner in linea, questa tipologia di scanner prevede la movimentazione del foglio mentre il sensore ottico resta in una posizione fissa, il che ci permette di ridurre notevolmente gli ingombri. Utilizzando uno scanner per formati A4 è possibile scansionare, oltre ai rotoli in questione, tutti i formati inferiore all’A4 e, adottando alcune modifiche, anche in formato A3. Il modello scelto è del tipo “in line”, il quale rispetto ad uno scanner piano offre maggiore flessibilità per quanto riguarda la lunghezza dei formati scansionabili, fino 3'000 millimetri. Invece la larghezza è dettata dalla geometria dello scanner. Affiancato allo scanner, corpo centrale rispetto al macchinario, sono presenti due stazioni di gestione rotolo, sia in entrata sia in uscita dello scanner. Il blocco in entrata ha il compito di permettere il caricamento di tutti i rotoli, con o senza anima, e di guidare la carta, garantendone il posizionamento, sino all’entrata dello scanner. All’uscita dello scanner si ripresenta un sistema di guida per il rotolo garantendo continuità nel mantenimento della posizione. A valle di tale sistema è presente un gruppo motore che ha il compito di riavvolgere il rotolo che uscirà dallo scanner. Il rotolo al termine della scansione sarà avvolto attorno ad un’anima specifica per quest’apparecchiatura, la quale ci permette di eseguire la ribobinatura del rotolo nel caso fosse necessario eseguire un ulteriore scansione. La ribobinatura è necessaria in quanto sull’asse delle ascisse è presente una linea temporale che dovrà essere riportata secondo l’ordine cronologico corretto. Il passo successivo sarà il caricamento di questo rotolo in entrata e la conseguente riscansione. Dunque utilizzando l’apparecchiatura in questione è possibile scansionare i rotoli contenti i dati pluviometrici

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Supervisors: Dotta, Matteo and Amaro, Walter
Subjects: Meccanica
Divisions: Dipartimento tecnologie innovative > Ingegneria meccanica
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3346

Actions (login required)

View Item View Item