Accompagnare nell’ombra : promuovere la crescita di adolescenti in uno spazio educativo diurno quando la presenza è discontinua

Jovic, Jovana (2020) Accompagnare nell’ombra : promuovere la crescita di adolescenti in uno spazio educativo diurno quando la presenza è discontinua. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Jovana Jovic - Tesi di Bachelor 2020.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (1MB)

Abstract

Il seguente lavoro di tesi è volto a comprendere la realtà di una delle strutture della Fondazione Amilcare: Spazio Ado, un centro diurno che accoglie nove adolescenti con differenti disagi sociali e/o familiari. In particolare, l’obiettivo dell’approfondimento consiste, dando voce ai componenti dell’équipe della struttura, nel ripercorrere criticamente il lavoro educativo che viene fatto con i ragazzi in questo contesto, ritornando brevemente nelle pratiche del passato, per poi proiettarsi verso il futuro. Il focus specifico è costituito da un aspetto ricorrente in questa tipologia di realtà educativa: la discontinuità nella frequenza del servizio da parte dei ragazzi ospitati e le loro assenze prolungate. A tal proposito, la domanda di ricerca che guida la stesura dell’intero lavoro e a cui la sottoscritta ha cercato di rispondere è: quali sono le strategie educative con cui si può accompagnare e proteggere la crescita di adolescenti quando frequentano un centro diurno in maniera discontinua e con assenze prolungate? Lo scritto intende chiarire innanzitutto i significati associabili al termine “adolescenza” e alcune delle caratteristiche principali di questa fase di vita, al fine di costruire una cornice teorica di riferimento. Successivamente, grazie al prezioso contributo degli educatori di Spazio Ado si entrerà in merito a quello che secondo loro rappresentano oggi gli adolescenti e ai rapporti che intrecciano con la famiglia e il contesto sociale d’appartenenza. Presentando prima gli adolescenti in senso generale, si giungerà quindi a presentare i ragazzi che vengono ospitati a Spazio Ado, descrivendo le modalità operative utilizzate dagli educatori per “agganciare” i giovani ed assicurare una continuità del loro intervento educativo. Nel corso dell’analisi dei dati raccolti attraverso le interviste all’équipe del centro diurno, sono emerse delle criticità e dei pensieri innovativi riguardo a quello che Spazio Ado rappresenta oggi per gli utenti che lo frequentano e quello che potrebbe divenire in futuro, considerando l’evoluzione socio-culturale a cui siamo sempre sottoposti. Una volta emersa la difficoltà principale con cui si confrontano gli educatori nel lavoro quotidiano con gli adolescenti, si proverà a formulare delle ipotesi d’intervento da applicare, a medio o lungo termine, per agevolare la loro partecipazione nella struttura e la conseguente adesione alle attività e alle offerte del servizio. Si introdurranno, a tale scopo, i possibili interventi dell’educativa di strada e territoriale e dell’educativa domiciliare, come anche delle modifiche strutturali applicabili a lungo termine nel centro diurno, ovvero: il prolungamento dell’età massima consentita per l’accoglienza e la realizzazione di una politica preventiva del disagio giovanile a partire dai primi ambienti educativi frequentati dai bambini, come ad esempio gli asili nido. Data la complessità del tema affrontato e la sua attualità, il seguente lavoro non ha la pretesa di rispondere al quesito in maniera completa, quanto di fornire delle ipotesi che i professionisti del lavoro educativo e sociale a contatto con il mondo adolescenziale potranno sviluppare ulteriormente.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Additional Information: Opzione: Educatore sociale
Uncontrolled Keywords: adolescenza, spazio educativo, spazi, Fondazione Amilcare, Spazio Ado, discontinuità, assenza, strategie educative
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/3282

Actions (login required)

View Item View Item