La qualità di vita nel paziente con scoliosi idiopatica adolescenziale: implicazioni per la presa a carico fisioterapica

Fenini, Laura (2019) La qualità di vita nel paziente con scoliosi idiopatica adolescenziale: implicazioni per la presa a carico fisioterapica. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Fenini Laura.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (3MB)

Abstract

Background La scoliosi idiopatica adolescenziale è una deformazione tridimensionale del rachide e del tronco ad eziologia non ancora nota, probabilmente di origine multifattoriale. Questa patologia si presenta nel 2-3% della popolazione, con prevalenza dei soggetti di sesso femminile. Nella gran parte dei casi, la scoliosi, si presenta nelle fasi di maggior crescita fisica, come l’adolescenza, e non si risolve mai del tutto, viene infatti considerata una condizione cronica. Considerati questi aspetti si può comprendere l’impatto sulla qualità di vita dei soggetti che ne sono affetti. Queste implicazioni della qualità di vita possono essere di tipo fisico, sociale e psicologico, in particolare legato all’immagine corporea. Obiettivi Gli obbiettivi di questo lavoro di bachelor sono di esplorare la relazione tra la sintomatologia del paziente affetto da scoliosi idiopatica adolescenziale e la percezione della sua qualità di vita, e approfondire inoltre la relazione tra l’intervento fisioterapico e il miglioramento della qualità di vita. Metodologia Questo lavoro di ricerca consiste in una ricerca qualitativa realizzata tramite l’utilizzo di sei interviste semi-strutturate a soggetti che hanno avuto in passato una scoliosi idiopatica adolescenziale. I risultati delle interviste arricchiscono il quadro teorico precedentemente redatto utilizzando libri di testo e articoli consultati nelle banche dati: Cochrane Library, Pedro, PubMed e BMC Scoliosisjournal. Risultati I risultati ottenuti in seguito alla ricerca nella letteratura scientifica indicano come le implicazioni fisiche, psichiche, sociali e sull’immagine corporea sono un aspetto significativo della percezione di qualità di vita dell’adolescente con AIS, per questo motivo la letteratura consiglia una valutazione e un trattamento fisioterapico che prenda in considerazione questi aspetti. L’analisi delle interviste ha confermato quanto trovato in letteratura, infatti anche secondo i soggetti intervistati è emersa l’importanza di una presa a carico che tenga conto di questi aspetti, anche al fine di migliorare la compliance e ottenere dei risultati migliori a seguito del trattamento. Conclusioni L’analisi dei risultati ottenuti dalla ricerca effettuata mette in evidenza come sia di fondamentale importanza che la presa a carico fisioterapica di pazienti con AIS prenda in considerazione la qualità di vita di questi soggetti, dal momento della diagnosi, alla valutazione e nell’impostazione del trattamento. In particolare sarebbe indicato integrare esercizi fisioterapici specifici per la scoliosi che seguono i principi delle linee guida SOSORT e l’utilizzo di un busto costruito secondo i principi delle linee guida internazionali al fine di migliorare le implicazioni di tipo fisico e le implicazioni estetiche. Inoltre nella presa a carico occorrerebbe tener conto degli aspetti psicologici e sociali proponendo il contatto tra pazienti che si trovano nella stessa condizione. Una presa a carico che tiene conto di questi aspetti si è dimostrata più efficace sia per quanto riguarda la compliance del paziente, sia in ottica dei risultati ottenuti. Keywords “Scoliosis”, “Quality Of Life”, “Body Image”, “Treatment”

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Fisioterapia
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2961

Actions (login required)

View Item View Item