Aderenza terapeutica al paziente infartuato: interventi infermieristici utili a modificare uno stile di vita non salutare

Proietto, Lara (2019) Aderenza terapeutica al paziente infartuato: interventi infermieristici utili a modificare uno stile di vita non salutare. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Proietto Lara.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (421kB)

Abstract

Background L’infarto del miocardio rappresenta la prima causa di morte al mondo. Si stima che nel 2016 quasi 10 milioni di persone siano decedute per questa patologia. L’IMA è una condizione invalidante che influenza tutte le dimensioni di una persona. È inoltre da considerare come una malattia cronica con un alto rischio di recidiva e di decesso. È fondamentale, quindi, aderire fin da subito ad un programma di riabilitazione cardiovascolare, attraverso il quale si cerca di restituire al paziente delle condizioni ottimali dopo aver subito un evento cardiaco. La figura infermieristica e gli interventi da essa erogati si dimostrano estremamente utili ed efficaci a migliorare l’adesione al programma e modificare uno stile di vita non salutare nei pazienti con infarto del miocardio. Scopo Lo scopo di questo lavoro di tesi è quello di identificare quali sono gli interventi infermieristici volti a migliorare l’aderenza terapeutica nel paziente infartuato e a modificarne uno stile di vita non salutare. Metodo La metodologia scelta ed utilizzata per il seguente elaborato è la revisione della letteratura. La ricerca bibliografica è stata svolta principalmente tramite banche dati quali Pubmed che a sua volta mi ha indirizzata in piattaforme come la Cochrane library, Elsevier e altri importanti database. Gli articoli selezionati sono stati ottenuti associando varie parole con l’operatore booleano AND, come “myocardial infarction” AND “nurse/nursing”. Sono stati posti altri limiti alla ricerca, quali l’anno di pubblicazione dal 2007 in avanti, la presenza dell’abstract e del full text. Risultati I 7 articoli analizzati hanno dimostrato come gli interventi erogati dalla figura infermieristica siano stati efficaci in un programma di prevenzione secondaria. L’infermiere tramite visite ambulatoriali, chiamate telefoniche, opuscoli informativi, colloqui individualizzati, ecc. ha contribuito a migliorare sia l’aderenza alla riabilitazione cardiaca sia a modificare nelle persone infartuate il loro stile di vita non salutare, diminuendone quindi il rischio di recidiva e di mortalità. Conclusioni La figura dell’infermiere risulta estremamente utile per migliorare la partecipazione e l’aderenza ad un programma di riabilitazione cardiovascolare. Lo scopo primario è quello di far adottare nei pazienti con infarto del miocardio uno stile di vita il più salutare possibile, riducendone i fattori di rischio e la mortalità. Parole chiave “Myocardial infarction” AND “adherence”, “myocardial infarction” AND “rehabilitation”, “myocardial infarctions” AND “nurse/nursing”, “cardiac rehabilitation” AND “secondary prevention” e “patient education” AND “cardiac patients”.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2954

Actions (login required)

View Item View Item