La bellezza dell’imperfezione. Uso della tecnologia per un percorso di arti plastiche alla scuola elementare.

Aili Skory, Michela (2019) La bellezza dell’imperfezione. Uso della tecnologia per un percorso di arti plastiche alla scuola elementare. Master of Advanced Studies (MAS) thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Aili Skory Michela_DSP.pdf
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (52MB)

Abstract

Nel confronto tra pari e in situazioni di apprendimento nell’ambito artistico, gli allievi tendono ad approcciarsi all’imperfezione in maniera giudicante, senza aver prima approfondito la conoscenza della stessa. Il lavoro vuole favorire l’esperienza estetica per mezzo di un atteggiamento più analitico. Grazie all’utilizzo di semplici tecnologie è possibile focalizzare l’interesse sugli aspetti che contraddistinguono l’imperfezione e utilizzarli per elaborare un manufatto frutto di una ricerca condivisa. Il percorso vuole infatti favorire la collaborazione per permettere agli allievi di confrontarsi con più punti di vista. Se la tecnologia è un mezzo interessante, non offre però la possibilità di coinvolgere tutti i sensi. Per questa ragione, il lavoro cerca di creare sinergia tra mondo reale e mondo digitale, nell’intento di dimostrare la loro complementarietà e rendere l’esperienza estetica il più possibile completa. La tecnologia può anche essere una risorsa per valutare il percorso fatto dagli allievi. Ecco perché l’utilizzo di un portfolio digitale sembra essere una buona occasione per raccogliere quante più informazioni possibili.

Item Type: Thesis (Master of Advanced Studies (MAS))
Corso: MAS Educazione alle arti plastiche nelle scuole comunali
Uncontrolled Keywords: Ricerca sull’imperfezione, esperienza estetica, uso della tecnologia, collaborazione.
Subjects: Formazione - Apprendimento
Divisions: Dipartimento formazione e apprendimento
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2938

Actions (login required)

View Item View Item