I vissuti dei genitori in merito al percorso dei figli presso la Scuola di vita autonoma di Pro Infirmis

Simonovic, Sandra (2019) I vissuti dei genitori in merito al percorso dei figli presso la Scuola di vita autonoma di Pro Infirmis. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Sandra Simonovic - Tesi di bachelor 2019.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Il macro-tema del presente lavoro di tesi è l’autonomia nelle persone con disabilità, in particolare si è scelto di indagare i vissuti dei genitori in merito al percorso svolto dai figli presso la Scuola di vita autonoma di Pro Infirmis (SVA). Questo servizio permette a persone con disabilità di svolgere un percorso formativo volto alla ricerca di maggior autonomia. Il percorso avviene all’interno di una struttura abitativa situata presso Casa Vallemaggia di Pro Infirmis a Locarno, nella quale i partecipanti convivono con altre persone e vengono seguiti da educatori. La durata della formazione è di tre anni, il terzo anno nello specifico è più improntato al passaggio dalla SVA alla soluzione abitativa scelta, che non necessariamente deve essere orientata alla ricerca o all’ottenimento di un proprio appartamento. La continuazione del percorso dipende da persona a persona, possono esserci infatti molteplici possibilità. Pro Infirmis dispone anche di appartamenti di vita autonoma (AVA) dove i ragazzi continuano ad essere seguiti dagli educatori della SVA, ma in minor misura. Oppure ci si può rivolgere ad altri servizi e strutture, come ad esempio gli appartamenti protetti della Fondazione Diamante e vari foyer. Ci sono anche persone che dopo il percorso si rendono conto di non essere pronti per fare questo passo e decidono di tornare a vivere con la propria famiglia. L’obiettivo della SVA non è infatti quello di raggiungere un’autonomia abitativa, ma ha lo scopo di far acquisire delle capacità volte al raggiungimento di una maggior indipendenza nella vita quotidiana. All’interno di questo scritto verranno presentati dunque i vissuti dei genitori di ragazzi che hanno concluso il percorso alla SVA, toccando varie tematiche come ad esempio il distacco, i timori e le aspettative, i cambiamenti riscontrati, eccetera. Si è scelto di indagare i punti di vista dei genitori siccome ricoprono un ruolo fondamentale all’interno del progetto ed inoltre perché si è pensato che attraverso i loro racconti, sarebbe stato possibile conoscere pure i figli. Allo stesso tempo, questa scelta ha permesso di avere qualche delucidazione in merito al lavoro degli operatori, aspetto rilevante in quanto si reputa importante la collaborazione con essi per la riuscita del progetto. La presente ricerca è di tipo qualitativa e la metodologia adottata è composta da interviste semi-strutturate, ideate sia per la responsabile del servizio che per i genitori, ma anche di momenti d’osservazione partecipata avvenuti all’interno del servizio, resi possibili durante il periodo di stage svolto all’interno dei servizi sociali di Pro Infirmis.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Additional Information: Opzione: Assistente Sociale
Uncontrolled Keywords: Scuola di vita autonoma, Pro Infirmis, Autonomia, Persone con disabilità, Vissuti, Esperienze, Genitori, Percorso, Capacità, Interviste
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2916

Actions (login required)

View Item View Item