L’assistente sociale tra la tutela del minore e il sostegno alla famiglia : il lavoro nel contesto spontaneo e nel contesto coatto

Clericetti, Benedetta (2019) L’assistente sociale tra la tutela del minore e il sostegno alla famiglia : il lavoro nel contesto spontaneo e nel contesto coatto. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img]
Preview
Text
tesidiBachelorBC.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (2MB) | Preview

Abstract

Questo lavoro di tesi affronta il tema del sostegno alla genitorialità nell’ambito dei collocamenti di minori. Gli assistenti sociali dell’Ufficio dell’Aiuto e della Protezione di Paradiso, sono sempre più sollecitati a lavorare per proteggere minorenni da condizioni famigliari disagiate, trovandosi confrontati con situazioni di grande difficoltà e sofferenza. Il loro compito è quello di assicurarsi che i minori crescano in condizioni favorevoli al raggiungimento di un sano sviluppo e di un benessere fisico, psichico e sociale. Sono chiamati a valutare le condizioni e le dinamiche famigliari, in collaborazione con la rete di professionisti, per garantire al minore che la sua crescita avvenga in un ambiente privo di rischi. Molto spesso per poter raggiungere questo obiettivo, gli assistenti sociali devono lavorare con l’intero nucleo famigliare tramite il costante confronto con i genitori, per renderli consapevoli delle diffcoltà ravvisate in ambito valutativo e sostenerli nelle loro difficoltà, che possono derivare da diversi fattori: economici, relazionali e sociali. Quando queste difficoltà impediscono al nucleo famigliare di vivere in armonia, gli assistenti sociali si attivano mettendo in atto varie forme di aiuto e, talvolta, questo aiuto può essere il collocamento di un figlio. L’assistente sociale deve provvedere quindi a creare le condizioni tali per cui genitori e figli possano prendersi il tempo di lavorare sulle proprie difficoltà, con l’aiuto di professionisti, per raggiungere dei presupposti ideali per ricominciare un percorso di vita insieme. Ma come si adoperano concretamente gli assistenti sociali dell’UAP, per sostenere i genitori in un momento delicato come la separazione dal proprio figlio? Quali strategie e quali strumenti utilizzano per aiutarli a riprendere fiducia nelle proprie competenze genitoriali? Come lavorano con i genitori per coinvolgerli attivamente in un progetto di collocamento? Questo lavoro di tesi si focalizza, appunto, sul lavoro di sostegno alla genitorialità nell’ambito dei collocamenti; con l’obiettivo di analizzare come quest’ultimo cambia in base al coinvolgimento di un’Autorità, approfondendo (grazie a delle interviste) gli elementi cardine della relazione tra assistente sociale e utente : la trasparenza, la collaborazione, e il riconoscimento della propria soggettività.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Additional Information: Opzione: Assistente sociale
Uncontrolled Keywords: sostegno, genitorialità, collocamento
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2900

Actions (login required)

View Item View Item