Da cosa nasce cosa : finalità e possibili sviluppi di un atelier di pittura e disegno condotto in gruppo e ideato con persone adulte con disagio psichico

Lepori, Leila (2019) Da cosa nasce cosa : finalità e possibili sviluppi di un atelier di pittura e disegno condotto in gruppo e ideato con persone adulte con disagio psichico. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Tesi di Bachelor Leila Lepori .pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (783kB)

Abstract

Da cosa nasce cosa è un lavoro nato dall’ esperienza di pratica professionale svoltasi presso il Servizio di socioterapia dell’Organizzazione Sociopsichiatrica Cantonale. Il tema d’ interesse che fa qui da sfondo è sorto dalla frequentazione e dall’avvicinamento alla realtà degli atelier allestiti all’interno del Club’74 collocato nel parco di Casvegno a Mendrisio e appartenente alla struttura della Clinica Cantonale Psichiatrica. Dopo un primo periodo di conoscenza delle persone, il contesto e la strutturazione degli atelier appartenenti al Club’74; si è delineata la possibilità di strutturare uno spazio personale, un progetto di un gruppo partecipato fondato su un interesse personale da costruire con le persone che, giornalmente, giungevano al Club’74. L’idea progetto così co-costruita ha visto l’applicazione di una personale passione e precedente impronta formativa legata al mondo della pittura e del disegno, attraverso la creazione di un atelier di pittura e disegno in gruppo denominato Esprimersi nella pittura. A distanza di un anno dalla realizzazione e conclusione dell’atelier, questa pratica significativa dal punto di vista personale e professionale viene riaperta e riletta alla luce di un sapere accresciuto, grazie al percorso formativo nel frattempo intrapreso, il confronto con professionisti e docenti, ed una rilettura bibliografica di alcuni concetti teorici ritenuti basilari. Attraverso una riflessione critica, il lavoro Da cosa nasce cosa propone dunque una modalità d’intervento attraverso cui un educatore sociale può realizzare un atelier di pittura e disegno condotto in gruppo con persone che vivono la dimensione del disagio psichico. Tale modalità, viene nel lavoro di tesi indagata per le sue potenzialità e criticità, al fine di individuarne possibili sviluppi e finalità. L’intento di fondo è quello di non esaurire una pratica nella sua realizzazione attraverso una sua estensione sotto forma di riflessione che produca pratiche future caratterizzate da una maggiore consapevolezza. Il lavoro di tesi ha portato ad una serie di risultati in termini di conoscenze e competenze, i quali si sono aggiunti ad un profilo e ad una identità professionale personale. I principali aspetti che hanno fatto da contorno alla riflessione intorno all’atelier di pittura e disegno condotto in gruppo e le sue declinazioni; riguardano le dinamiche relative alla dimensione di gruppo, le implicazioni della progettazione partecipata e l’utilizzo della pittura e del disegno come mediazione alla relazione. Da tali chiavi di lettura sono scaturite delle constatazioni inerenti al come strutturare un gruppo che sia funzionale al perseguimento delle finalità preposte, all’importanza di coinvolgere i partecipanti in determinati momenti della progettazione e a quella di applicare lo strumento dell’oggetto mediatore in maniera coerente e idonea al ruolo dell’educatore sociale senza investirsi di competenze e scopi non propri di questa professione. Nel lavoro sono inoltre contenute una serie di riflessioni intorno al lato riflessivo dell’educatore sociale, ruolo che, nell’arco della formazione, è stato riconosciuto come d’importanza centrale e degno di particolare attenzione. Il tutto ha portato alla costruzione di un elaborato che si configura come una linea guida per un futuro lavorativo, utilizzabile per la realizzazione di progetti simili che, in questo modo, saranno caratterizzati da un bagaglio di conoscenze e competenze maggiore. La conclusione del lavoro è, in quest’ottica, piuttosto un’apertura a nuovi possibili orizzonti.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Additional Information: Opzione: Educatore Sociale
Uncontrolled Keywords: Progetto partecipato, psicoterapia istituzionale, arte e psichiatria, club 74, atelier creativo, oggetto mediatore alla relazione, dinamiche di gruppo
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2890

Actions (login required)

View Item View Item