Mentre tutto scorre : essere un’équipe riflessiva in una comunità socio-terapeutica per adolescenti.

Ferrara, Maria Cristina (2019) Mentre tutto scorre : essere un’équipe riflessiva in una comunità socio-terapeutica per adolescenti. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Ferrera_Maria Cristina_Tesi .pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Nell’ambito delle professioni di cura, e nello specifico in quella dell’educatore professionale, si è costantemente confrontati con situazioni complesse, mutevoli e molto diverse tra loro. L’educatore è anche per questo definito come una figura professionale dalla struttura incerta, che non si esprime in una definizione unica e che fatica a rientrare in una rigida definizione di compiti e funzioni (Tramma, 2003/2018). Vi sono diverse questioni che ruotano intorno alla complessità del lavoro educativo e una di queste riguarda proprio la natura dell’agire e la possibilità di interpretare e reinterpretare i significati, i valori e le situazioni per le quali non vi è una risposta precostituita o risolutiva a priori. All’educatore, per dirigersi verso la ricerca di soluzioni possibili, la teoria e il sapere precostituito non sono sufficienti; egli necessita di una deliberazione pratica che lo metta in condizione di apprendere dall’esperienza di ogni singola situazione. A tal proposito, si reputa di fondamentale importanza interrogarsi sui processi che interessano l’elaborazione di risposte da parte dell’educatore che, come individuo e come professionista che lavora in una rete complessa di attori, le mette in atto nei contesti di cura. Donald A. Schön nel suo testo “Il professionista riflessivo” (1993) introduce un nuovo paradigma della professionalità, quella in cui l’esperto - attraverso una pratica di tipo riflessivo - possa superare il sapere tacito dato dalla ripetitività dell’esperienza e del sapere tecnico, attraverso un approccio euristico alla realtà. L’autore mette in rilievo la necessità di sviluppare una nuova pratica professionale, che si muova a partire dalla ricerca dei processi e degli strumenti che consentono di conoscere, superando così il modello che lui chiama della «Razionalità Tecnica» (Schön, 1991). Grazie allo svolgimento dello stage di pratica professionale presso la Comunità socio-terapeutica per adolescenti Arco di Riva San Vitale, ho potuto osservare come questi processi di apprendimento e di costruzione di significato si traducano all’interno di un’équipe multidisciplinare. In particolare, scopo della mia indagine, è stato comprendere come gli operatori ad Arco, mettano in atto - più o meno consapevolmente – processi di pratica riflessiva a livello di équipe, tali da consentir loro di ‘formarsi’ attraverso la riflessione su quanto accade nel quotidiano del loro operato. L’interesse è stato quindi quello di osservare come gli educatori di Arco portano uno sguardo tra gli sguardi con una postura riflessiva, che non si riferisce soltanto all’interrogare sé stessi per scorgersi all’interno dell’intervento educativo - fluttuando tra teoria e ricerca nella pratica - ma anche alla capacità di agire una meta-riflessività insieme agli altri attori presenti, anch’essi coinvolti e partecipanti nella relazione educativa con l’utenza. Se infatti il lavoro educativo non è solo il risultato del pensiero e delle scelte di un singolo, ma l’insieme di un processo partecipativo tra i vari professionisti e protagonisti coinvolti nella progettualità dell’utenza, allora vale la pena interrogarsi, osservare e chinarsi, sul come la riflessività e l’apprendimento nella pratica, si attivino sia a livello del singolo operatore, che dell’intera équipe.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Additional Information: Opzione: Educatore sociale
Uncontrolled Keywords: Pratica riflessiva, Riflessività d’équipe, Apprendere dall’esperienza, Educatore, équipe, Comunità socio-terapeutica, Adolescenti, Arco, John Dewey, Donald A. Schön
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2880

Actions (login required)

View Item View Item