La valenza evolutiva della relazione d'aiuto tra curatore e pupillo

Esposito, Claudia (2019) La valenza evolutiva della relazione d'aiuto tra curatore e pupillo. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
TesiClaudiaEspositoJardini2019.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (61MB)

Abstract

Il tema che si è voluto approfondire riguarda il mondo delle curatele e le potenzialità educative racchiuse nei mandati siglati dall’Autorità di protezione. Lo scopo del lavoro di tesi è quello di individuare quali siano le componenti che agevolano oppure ostacolano il processo di cambiamento da attivare, nell’intento di migliorare la situazione di disagio da cui si parte. L’interesse per questo argomento ha avuto origine da un’esperienza personale e si è sviluppato durante lo stage svolto presso il settore delle curatele e delle tutele dell’Ufficio dell’Aiuto e della Protezione di Paradiso, dove si è presentata l’occasione di interpellare un numero cospicuo di professionisti del settore. Il compito dei curatori, in equilibrio dicotomico tra l’assistenza e il controllo, è quello di occuparsi di quei casi per i quali ogni intervento sociale precedente non è risultato sufficiente ad arginare lo stato di necessità. I fattori che confluiscono a determinare la condizione di bisogno sono molteplici e vanno a intrecciarsi con altre variabili: consci del fatto che non sia possibile utilizzare ricette preconfezionate, molti curatori sono consapevoli che il segreto del cambiamento stia nell’arte della relazione d’aiuto. Nella loro esperienza, però, hanno incontrato anche dei casi per i quali gli obiettivi stabiliti non possono andare oltre il contenimento dei danni: risulta chiaro, dalla ricerca, che anche, o forse soprattutto, per queste persone il lavoro del curatore è prezioso per garantirne la dignità delle condizioni di vita. A livello metodologico, si è voluto procedere tramite la distribuzione di un questionario; dopo l’estrapolazione dei dati ci si è dedicati all’analisi delle risposte con il supporto delle teorie apprese durante il percorso formativo. A conclusione del lavoro si sono aggiunte delle riflessioni personali relative anche agli elementi inaspettati emersi nel corso della ricerca, che aprono la strada a eventuali successivi approfondimenti. Ad esempio, risultano delle notevoli differenze tra le condizioni di lavoro dei curatori ufficiali e quelle dei curatori privati; potrebbe inoltre aprirsi un dibattito sulle priorità da stabilire a livello di competenze, per lo svolgimento dei mandati, in base agli obiettivi che si vogliono raggiungere. Il rispetto e la valorizzazione del singolo e della sua narrazione non devono mai passare in secondo piano, ma la dovuta attenzione da dedicare agli irrinunciabili colloqui d’aiuto richiede una merce sempre più rara e preziosa: il tempo.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Additional Information: Opzione: Assistente Sociale
Uncontrolled Keywords: curatele, cambiamento, efficacia, relazione d'aiuto
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2878

Actions (login required)

View Item View Item