La cura educativa nella gestione di processi di cambiamento : un’esperienza di transizione abitativa da Villa Giuliana a Casa Anni

De La Cruz, Wayra (2019) La cura educativa nella gestione di processi di cambiamento : un’esperienza di transizione abitativa da Villa Giuliana a Casa Anni. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
DeLaCruz_Wayra_Tesi.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

L’interesse per questo tema, nasce durante l’avvicinamento alla pratica professionale a Villa Giuliana, a Mendrisio, un foyer per persone adulte con disabilità mentale e psichica. In generale tutto nasce dal fatto di pensare un trasloco come un cambiamento così grande e significativo per ogni persona, è interessante, quindi, riflettere su come la figura dell’educatore possa in qualche modo agevolare tale processo. Questo Lavoro di Tesi è volto ad approfondire alcuni temi che ruotano attorno a questo aspetto e ad indagare l’operato dell’educatore in tal senso. L’obiettivo di questo lavoro dunque, è quello di capire come la figura dell’educatore sociale possa favorire al meglio una transizione di questo tipo, considerando delle tematiche fondamentali come la cura educativa, la resilienza, l’inclusione sociale e l’autodeterminazione. Interrogativo di ricerca: Quali aspetti è importante tenere in considerazione nella cura educativa della transizione relativa al trasloco da Villa Giuliana a Casa Anni? Questo Lavoro nasce, mettendo in relazione gli aspetti precedentemente citati e in seguito indagati, con un’intervista alla responsabile della struttura e ad alcuni educatori di Villa Giuliana, attuale Casa Anni. Dallo stesso Lavoro emergono diversi aspetti importanti che la figura educativa tiene in considerazione e cura nel momento precedente, durante e seguente al trasloco. Questi sono aspetti che permettono di riflettere su come questa possa intervenire per poter favorire una transizione ed un percorso funzionale che consideri quindi il benessere e i bisogni degli utenti della struttura, ma anche a come possa essere considerato un tema quale la resilienza. Questo Lavoro di tesi, permette di avere una maggiore consapevolezza rispetto il complesso e delicato ruolo dell’educatore sociale che opera quotidianamente nel foyer di Casa Anni, inoltre, da questo Lavoro emergono delle riflessioni in merito al tema della resilienza, un tema non spesso citato, ma estremamente utile se si considerano dei cambiamenti così importanti nella vita delle persone. Per rispondere all’interrogativo di ricerca: in una transizione di questo tipo è importante considerare sono le specificità di ogni utente e la particolare necessità di sostegno che hanno bisogno, così come le difficoltà e le risorse di ognuno sia interne che esterne. Nella cura della transizione, inoltre, vi sono elementi importanti che l’educatore cura in maniera particolare nel percorso come l’avvicinamento alla struttura, ma anche l’elaborazione dell’esperienza e la conseguente identificazione negli spazi. Egli inoltre, nella transizione si cura anche di aspetti quali l’autodeterminazione e l’inclusione, considerando l’utente e il territorio in cui questo è inserito. Wayra De La Cruz Mayo, luglio 2019.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Corso: UNSPECIFIED
Additional Information: Opzione: Educatore sociale
Uncontrolled Keywords: Transizione, Cura, Relazione, Resilienza, autodeterminazione
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2874

Actions (login required)

View Item View Item