Ruolo infermieristico nell’assistenza a pazienti adulti vittime d’ustione con alterazione dell’immagine corporea (Body Image Dissatisfaction). Revisione della letteratura

Poltini, Damiano (2019) Ruolo infermieristico nell’assistenza a pazienti adulti vittime d’ustione con alterazione dell’immagine corporea (Body Image Dissatisfaction). Revisione della letteratura. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Poltini Damiano.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (865kB)

Abstract

Background Il BID (Body Image Dissatisfaction) rappresenta il disturbo legato all’accettazione della propria immagine corporea, da parte di pazienti vittime di trauma, che abbia delle ripercussioni sull’integrità fisica; esso è contemplato nelle possibili complicanze di carattere psicologico in grado di manifestarsi su individui vittime di trauma da ustione. Scopo e obbiettivi L’obbiettivo di questo Lavoro di Tesi è quello di indagare quale ruolo può avere l’infermiere, in quanto professionista facente parte dell’équipe multidisciplinare coinvolta nell’assistenza durante la fase di riabilitazione, in merito alla prevenzione e all’affrontare il trauma legato alla non accettazione della propria immagine corporea, da parte di individui adulti vittime di ustione. Attraverso l’analisi di cinque articoli scientifici, ed in modo particolare grazie alle narrazioni esperienziali delle vittime in essi contenute, ci si pone l’obbiettivo di comprendere cosa possa concretamente fare l’infermiere al fine di fungere da sostegno, implementando l’attitudine alla resilienza, per questi superstiti. Metodologia La metodologia utilizzata è la revisione della letteratura; gli articoli scientifici oggetto di analisi sono stati reperiti attraverso le banche dati PubMed e UpToDate. In accordo con i criteri di inclusione predefiniti, sono stati ritenuti validi cinque articoli scientifici di cui la prevalenza di tipo qualitativo. Risultati Emerge fortemente la necessità, da parte del personale infermieristico, di porre attenzione al benessere psicologico del paziente vittima di ustione, durante il percorso di riabilitazione, anche attraverso l’adozione di relative scale di valutazione, per appurare preventivamente la presenza o meno di BID (fattore prognostico di sviluppo di disturbo post traumatico da stress o PTSD). Il ruolo infermieristico presuppone inoltre la capacità di creare una relazione volta a fornire al paziente tutte le informazioni cliniche, al supportare esso nelle interazioni sociali e ad aiutarlo nella gestione delle proprie emozioni, rispondendo con sincerità alle domande in merito ai cambiamenti relativi all’aspetto fisico. Ciò che i superstiti, anche implicitamente, chiedono ai curanti, sono l’attitudine ad un ascolto attivo, autentico e presente, l’adozione di uno sguardo interessato ad accogliere i vissuti e non giudicante e la capacità di offrire speranza verso una ripresa del proprio percorso di vita, anche incoraggiando il supporto sociale e la spiritualità. L’infermiere deve inoltre far sì che vengano inclusi nella presa a carico pure i famigliari, a partire da quelli più prossimi, con grande attenzione per quanto riguarda figli e partner, straordinarie figure di sostegno per il superstite ma necessitanti anch’esse di elaborare il cambiamento occorso nel proprio caro. Conclusioni Lo sviluppo di BID rappresenta una complicanza di carattere psicologico troppo spesso sottovalutata, in quanto non adeguatamente valutata durante la presa a carico. L’infermiere, previa adeguata formazione in merito, grazie alla possibilità di trascorrervi molto tempo accanto, può avere un ruolo senza dubbio importante al fine di assistere pazienti manifestanti alterazione dell’immagine di sé, la quale rappresenta una condizione particolarmente inficiante il benessere e la qualità di vita dei supersiti al trauma da ustione. Parole chiave Body image dissatisfaction, burn patients, adult burn patients/survivors, burns, burn survivors, burn injury, nursing, nursing practices, rehabilitation, resilience.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2811

Actions (login required)

View Item View Item