La presa in cura dei caregiver informali nell’assistenza dell’anziano a domicilio affetto da demenza

Caruso, Fanny and Giovanola, Paola (2019) La presa in cura dei caregiver informali nell’assistenza dell’anziano a domicilio affetto da demenza. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Caruso Fanny e Giovanola Paola.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (2MB)

Abstract

Background La popolazione Svizzera invecchia ogni anno sempre di più, come documentano le statistiche il numero di anziani è costantemente in rialzo, si stima che nel 2045 le persone ultra sessantacinquenni saranno circa 2.7 milioni (Ufficio federale di statistica, 2018). Le strutture per l’assistenza degli anziani già presenti sul territorio difficilmente saranno sufficienti e quasi sicuramente ci sarà sempre più bisogno di assistenza a domicilio (Ufficio federale di statistica, 2018). Le istituzioni e i professionisti della salute sono e saranno tenuti a rispondere a questo cambiamento. Come riportato sul sito ufficiale del Canton Ticino, c’è sempre più bisogno di specializzazione e maggior flessibilità in uno dei servizi che va ad adempiere alla richiesta: le cure a domicilio (UACD, 2019). Nelle cure a domicilio troviamo un buon numero di persone con demenza. Come riportato nella strategia cantonale sulle demenze, circa 50% di queste persone vive a domicilio (Amministrazione Cantonale, 2016). Questo è possibile grazie agli aiuti cantonali, ma anche soprattutto ai famigliari che decidono di assumersi questo incarico, cioè quello di aggiungere al ruolo di famigliare quello di curante. Obiettivi Gli obiettivi principali di questo lavoro sono quelli di comprendere il tema dell’assistenza a domicilio in un contesto di demenza e della presa a carico del caregiver informale. Uno sguardo sarà rivolto anche alla relazione tra infermiere e famigliare curante. Il tutto per capire i bisogni primari legati a queste dinamiche, considerare gli elementi fondamentali che possono portare ad un punto di rottura o esaurimento delle parti e in che modo l’infermiere comprende e monitora la situazione. Metodo e strumenti di lavoro Il metodo utilizzato per questo lavoro è la raccolta dati di tipo qualitativo tramite interviste e quindi con un carattere prevalentemente descrittivo. Infatti, il lavoro si basa principalmente sui colloqui avuti ed anche sul supporto di studi specifici a livello svizzero nonché della relativa letteratura. Abbiamo intervistato sei persone, tre infermieri che lavorano presso un servizio a domicilio e tre ai famigliari curanti di persone affette da demenza, di età superiore ai 60 anni. Le sei interviste sono state registrate e in seguito trascritte con il consenso scritto dei partecipanti. Risultati e conclusioni L’indagine ci ha permesso di evidenziare alcuni elementi, spesso comuni in letteratura, che riguardano i bisogni impliciti ed espliciti dei famigliari di riferimento, che sono stati pure evidenziati dagli infermieri a domicilio e dal tipo e qualità di relazione che si instaura tra queste due figure. I bisogni emersi per i familiari sono relativi al tempo libero per sé stessi, agli aiuti finanziari, al bisogno di socializzazione, all’assistenza notturna e altro ancora. Gli infermieri gradirebbero maggiore continuità nel seguire i pazienti, maggior tempo da dedicargli, un’assistente sociale presente nell’équipe e altro ancora. Per quanto riguarda la relazione fra le parti, per qualcuno non è chiaro il ruolo dell’infermiere, o pensano che l’assistenza è solamente per il famigliare malato. Con la nostra tesi siamo riuscite a ad aprire una finestra sul mondo del caregiver, notando lati positivi e negativi e come a volte il fare di questa figura oscilli da risorsa a limite e viceversa. L’infermiere lavora in casa altrui in un contesto fisico e sociale dinamico e variegato, la sua capacità di adattamento per raggiungere gli scopi è probabilmente la sua qualità di maggiore spicco.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2805

Actions (login required)

View Item View Item