La gestione degli infermieri del paziente anziano con disturbo da uso di alcol, in Casa per Anziani

Capella, Sara (2019) La gestione degli infermieri del paziente anziano con disturbo da uso di alcol, in Casa per Anziani. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Capella SAra.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Scopo ed obiettivi  Comprendere come è impostata l’assistenza degli anziani con una dipendenza da alcool diagnosticata in CpA.  Identificare le rappresentazioni degli infermieri nei confronti dei pazienti con una dipendenza da alcool in CpA.  Individuare alcune delle difficoltà che gli infermieri in CpA devono affrontare nella presa a carico di pazienti anziani con una dipendenza da alcool diagnosticata.  Conoscere gli elementi che compongono i disturbi da uso di alcol, ovvero: eziologia, epidemiologia, fisio/patologia, complicanze (fisiche, sociali, psicologiche) e terapia.  Incrementare le competenze che possono migliorare il mio ruolo di professionista della cura nella persa a carico del paziente. Metodo Il seguente lavoro di Tesi è stato sviluppato nel corso di varie fasi. Per quanto riguarda lo sviluppo del quadro teorico i riferimenti sono di tipo bibliografico, articoli scientifici e siti internet ufficiali. Nella fase che concerne il lavoro di ricerca qualitativa sono state sviluppate le domande che hanno permesso di rispondere al meglio agli obbiettivi, allo scopo e alla domanda di ricerca. Questi quesiti sono poi stati posti agli infermieri di una Casa per Anziani ticinese. Le interviste sono state trascritte ed in seguito analizzate. Risultati Dalle interviste poste agli infermieri in Casa per Anziani e quindi dalla loro esperienza, è emerso che nella gestione di un anziano con disturbi da uso di alcol che si trova in tali strutture risultano fondamentali la relazione, la conoscenza teorica della patologia e l’esperienza nel settore. Questi sono stati i tre punti cardine delle interviste, quelli che se assenti portavano a maggiori difficoltà, e che se presenti erano vissuti come punti di forza nella presa in carico del paziente. Si è inoltre evidenziata la grande importanza del lavoro interdisciplinare, in special modo con medici, psicologi, psichiatri e con centri specializzati esterni. Anche l’equipe è stata spesso citata come un grande sostegno immediato per l’infermiere. Infine secondo le esperienze degli intervistati è risultato che nella Casa per Anziani non vi è una vera e propria strategia per la presa in carico di pazienti con questa patologia, ma ogni caso viene valutato singolarmente. Conclusioni Con questo lavoro ho avuto la possibilità di avere più opinioni su un argomento poco conosciuto e considerato. Così facendo mi è stato possibile allargare la mia visione e fare tesoro di nuove opinioni in merito all’argomento. Sono convinta che chiunque leggerà questo lavoro potrà trovare una prospettiva, un’opinione o un’idea che non gli appartiene e spero che in seguito si possa arricchire cercando di comprendere le basi di tali idee. Parole chiave: Infermieri, Alcol, Casa per Anziani, Dipendenza, over 65 anni.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2804

Actions (login required)

View Item View Item