Analisi qualitativa riguardo il processo di collaborazione interprofessionale tra ergoterapisti ed insegnanti all’interno di alcune scuole elementari del territorio ticinese

Mariotta, Lia (2019) Analisi qualitativa riguardo il processo di collaborazione interprofessionale tra ergoterapisti ed insegnanti all’interno di alcune scuole elementari del territorio ticinese. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Mariotta Lia.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (18MB)

Abstract

Attualmente in Svizzera e in Ticino l’ergoterapia è un servizio legato al sistema sanitario, perciò viene solitamente svolto esternamente al contesto scolastico. Nella presa a carico di un bambino con difficoltà legate all’apprendimento o alle attività scolastiche questa discrepanza può essere un limite. La collaborazione tra insegnante ed ergoterapista è di fondamentale importanza per il benessere e l’apprendimento del bambino nel suo percorso scolastico. Gli insegnanti hanno un ruolo chiave nell’incrementare, applicare e dare una continuità all’intervento dell’ergoterapista nella vita quotidiana di studente. Questo tipo di collaborazione interprofessionale è un aspetto che non è ancora stato indagato a fondo sul territorio ticinese. Obbiettivi La finalità di questo lavoro è comprendere e descrivere la situazione attuale in Ticino riguardo i processi di collaborazione interprofessionale, tra insegnanti di scuole elementari ed ergoterapisti. Per far ciò sono state confrontate le esperienze e le visioni di collaborazione, attraverso delle interviste. Uno degli obbiettivi è di far emergere risorse e difficoltà di entrambe le figure nella rispettiva collaborazione e poter sviluppare conoscenze che possano essere utili, attuali ed attuabili alla pratica professionale. Metodo Il lavoro è strutturato attraverso un’indagine qualitativa, volta a rilevare le esperienze nel processo di collaborazione tra insegnanti ed ergoterapisti. Come metodo di raccolta dati è stata utilizzata un’intervista di tipo semi-strutturato. Sono state stilate due diverse interviste, adattate in base alle due professioni. Delle 124 scuole contattate e 34 studi ergoterapici, hanno partecipato quattro insegnanti e cinque ergoterapisti. Risultati I quattro principali temi emersi dalle interviste, in risposta agli obbiettivi del lavoro sono: (1) il processo di collaborazione, (2) le strategie di collaborazione, (3) l’ubicazione dell’ergoterapista rispetto alla scuola e (4) le strategie di promozione dell’ergoterapia. Per ognuna di queste categorie è risultato che la relazione e la collaborazione tra docente ed ergoterapista hanno un ruolo chiave per il benessere del bambino ed il raggiungimento di obbiettivi al fine di migliorarne l’apprendimento scolastico. Conclusioni Nei processi di collaborazione tra gli insegnanti e gli ergoterapisti che hanno partecipato, vi sono delle caratteristiche in comune, anche se non vi è una modalità strutturata o definita di lavorare insieme. I principali bisogni delle rispettive professioni collimano, anche se su livelli di intensità diversi. La comunicazione, gli incontri e la flessibilità sono elementi indispensabili per poter collaborare, date le molte variabili presenti in tale processo. La mancanza di informazione riguardo al profilo professionale degli ergoterapisti è il maggior limite per la pratica degli stessi nelle scuole. Ciò nonostante è emerso che ci sono sempre maggior apertura e interesse verso le collaborazioni. Questo può essere un indicatore riguardo alla necessità di avere un maggior sostegno ed avere uno sguardo più amplio sui bisogni sempre più complessi degli studenti, per offrire così un apprendimento il più equo possibile. Keywords Occupational Therapist, Teachers, School, Interprofessional, Collaboration

Item Type: Thesis (Bachelor)
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Ergoterapia
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2781

Actions (login required)

View Item View Item