Analisi bottom-up dei fabbisogni formativi degli Operatori Socio Amministrativi presso il Servizio Prestazioni dell’Ufficio del Sostegno Sociale e dell’Inserimento

Bianchi, Margherita (2018) Analisi bottom-up dei fabbisogni formativi degli Operatori Socio Amministrativi presso il Servizio Prestazioni dell’Ufficio del Sostegno Sociale e dell’Inserimento. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text (CONFIDENZIALE)
Bianchi_Margherita_Tesi_Bachelor.pdf - Published Version
Restricted to Repository staff only
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (4MB)

Abstract

[TESI CONFIDENZIALE] Uno dei grandi temi nel campo dell’economia sono le risorse umane, argomento vasto, complesso e ricco di sfumature. In questo elaborato, vengono indagati i fabbisogni formativi del personale del Servizio prestazioni dell’Ufficio del sostegno sociale e dell’inserimento, quali Operatori socio amministrativi, tramite il supporto e l’applicazione del metodo Delphi adattato. Questo nominativo fa riferimento ad una tecnica utilizzata per ottenere, tramite questionari, varie opinioni al fine di raggiungere un pensiero univoco da un gruppo di esperti. Qui gli esperti sono gli OSA, e il metodo Delphi rivisitato si compone di due interviste semi strutturate e sottoposte con dei colloqui individuali: la prima per indagare e approfondire quali possano essere i fabbisogni formativi e, sulla base di essa, una seconda intervista di valutazione. Grazie a questo è stato possibile esplorare direttamente i fabbisogni formativi degli attori coinvolti, permettendo così di comprenderne le esigenze dirette al fine di proporre consigli utili per apportare delle soluzioni realizzabili. Con fabbisogni formativi si intendono i bisogni specifici atti a colmare delle esigenze che possono sorgere dalle necessità percepite dagli intervistati su un dato argomento, al fine di migliorare la propria capacità lavorativa. Questa parte pratica è supportata da un’esposizione teorica che va a presentare il tema del cambiamento nelle organizzazioni che, per l’attuale periodo storico, risulta essenziale al fine di poter garantire un successo a lungo termine, in quanto è necessario avere la capacità di adattarsi ad un mondo in continuo mutamento e a delle esigenze interne all’organizzazione che possono sorgere. Esistono varie strategie che è possibile attuare in base alla tipologia di cambiamento che si va a delineare, e in questo senso è importante il change management, disciplina il cui obbiettivo è quello di colmare la distanza tra il cambiamento pianificato e quello effettivo. Il cambiamento organizzativo può avere diverse sfaccettature e non esiste una soluzione più giusta di un’altra, ma una corretta analisi strategica e pianificazione possono essere di notevole aiuto al fine di prevenire e superare ostacoli che possono incorrere. All’interno dell’elaborato è presente un modello di change management redatto da Rebora e Minelli che illustra in maniera puntuale un’ipotesi di implementazione di cambiamento, insieme all’idea di Kotter e Schlesinger che propongono alcuni passi da considerare al fine di scegliere la migliore strategia per il cambiamento. Tutto ciò sarà poi messo in pratica per i consigli finali a supporto dell’analisi pratica che è stata effettuata [omesso].

Item Type: Thesis (Bachelor)
Supervisors: Sciaroni, Filippo
Uncontrolled Keywords: cambiamento aziendale, change management, fabbisogni formativi, risorse umane
Subjects: Economia
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Economia e Diritto
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2557

Actions (login required)

View Item View Item