Lo sviluppo dell’intelligenza emotiva come abilità per prevenire la sindrome del burnout : una revisione della letteratura

Marchesi, Karin (2018) Lo sviluppo dell’intelligenza emotiva come abilità per prevenire la sindrome del burnout : una revisione della letteratura. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Marchesi Karin.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Background: Lo studio effettuato, ha condotto attraverso una revisione della letteratura, una ricerca del fenomeno del burnout nell’ambito sanitario e come attraverso lo sviluppo dell’intelligenza emotiva si possa prevenire questa problematica ad alto impatto personale, aziendale e non da ultimo verso i pazienti. Domanda di ricerca: Che correlazione esiste tra lo sviluppo dell’intelligenza emotiva e la prevenzione del burnout nella pratica infermieristica? Obiettivi: Questo lavoro di tesi esplora come la funzione protettiva dell’intelligenza emotiva riduca notevolmente il rischio di burnout nell’infermiere, e l’interazione tra gestione delle emozioni e burnout. Metodologia di ricerca: È stata svolta una ricerca attraverso un’analisi della letteratura che comprendeva il tema della prevenzione del burnout e dell’intelligenza emotiva. È stata utilizzata la banca dati PubMed. La stringa di ricerca utilizzata è “ Nursing burnout and intelligence emotions”. Per la revisione della letteratura sono stati utilizzati 12 articoli. Risultati: Dalle numerose ricerche è emersa l’importanza di attuare programmi formativi in ambito accademico e lavorativo per migliorare la gestione dell’aspetto emotivo e l’impatto che il lavoro infermieristico ha su di essa. Dai risultati emerge una chiara riduzione dell’assenteismo, riduzione del cambio di lavoro e abbandono della professione oltre ad implicazioni economiche rilevanti. Conclusioni: Lo sviluppo delle abilità emotive intra e interpersonali permettono una migliore conoscenza di sé e una migliore gestione delle emozioni e delle situazioni stressanti. La ricerca suggerisce che sarebbe idoneo sviluppare specifici programmi formativi inerenti alla gestione dello stress e allo sviluppo delle competenze dell’intelligenza emotiva. Nonostante gli studi citati, gli stessi autori suggeriscono che occorre approfondire ulteriormente la ricerca in questo ambito per consolidare le evidenze già proposte. Inoltre, non vi è nessuna specificità per come attuare in ambito accademico o professionale metodiche strutturate per lo sviluppo delle capacità emotive, cambiando un modello culturale attualmente in uso che predilige l’attitudine tecnica legata al saper fare.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: Intelligenza emotiva, burnout
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2483

Actions (login required)

View Item View Item