Nucleo per artisti al Murnerei (Gole della Breggia): il percorso delle arti

Colozzi, Andrea (2018) Nucleo per artisti al Murnerei (Gole della Breggia): il percorso delle arti. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text (Tavola 1)
TAVOLA 1.pdf
Restricted to Repository staff only
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (4MB) | Request a copy
[img] Text (Tavola 2)
TAVOLA 2.pdf
Restricted to Repository staff only
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (2MB) | Request a copy
[img] Text (Tavola 3)
TAVOLA 3.pdf
Restricted to Repository staff only
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (3MB) | Request a copy
[img] Text (Tavola 4)
TAVOLA 4.pdf
Restricted to Repository staff only
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (4MB) | Request a copy
[img] Text (Tavola 5)
TAVOLA 5.pdf
Restricted to Repository staff only
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (2MB) | Request a copy
[img] Text (Tavola 6)
TAVOLA 6.pdf
Restricted to Repository staff only
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (870kB) | Request a copy

Abstract

L'idea di progetto parte da un’attenta analisi del nucleo abitativo adiacente e dalla volontà di riprenderne le caratteristiche tramite un sistema di edifici in grado di gestire al meglio non solo i volumi pieni, ma anche gli spazi vuoti, che diventeranno il fulcro della comunità e veri e propri luoghi di interazione sociale tra artisti e fruitori dell’intervento. Un secondo, ma non meno importante, tassello che compone l’idea di progetto riguarda l’industria e tutti quegli edifici finalizzati alla produzione, che hanno caratterizzato, a partire dagli anni ’60, il territorio non solo del Canton Ticino, ma di tutto il nord della Lombardia e del Piamonte. E’ proprio da questi adifici che ho colto i principi di serialità, di semplicità e di funzionalità, creando un progetto ridotto ad elementi essenziali. Il progetto presenta quindi quattro volumi dalle proporzioni e dalle forme industriali opportunamente disposti in modo tale da creare un vero e proprio percorso delle arti dove il visitatore è in grado di vivere un’esperienza unica a stretto contatto con la natura e con la tradizione architettonica, artistica e gastronomica del luogo. L’edificio espositivo risulta come un volume innestato all’interno del rustico esistente, che viene risanato ed è caratterizzato da un percorso basato su mezzi piani, grazie ai quali è possibile ammirare le opere d’arte da angolazioni e prospettive diverse, e da luce zenitale soffusa che illumina il grande spazio. La scelta di non fornire ai diversi appartamenti la cucina privata all’interno di ogni appartamento è dettata dalla volontà di incentivare la comunicazione e rafforzare i legami tra gli artisti, ma allo stesso tempo rimanere fedele al principio della razionalità che è alla base dell’idea di progetto. La successiva corte rappresenta una vera e propria occasione di dialogo diretto tra l’artista e il visitatore interessato ad una determinata opera piuttosto che all’arte stessa. L’edificio all’interno del quale risiedono gli atelier presenta spazi in doppia altezza illuminati per mezzo di ampi lucernari e soppalchi leggeri. I materiali impiegati richiamano anch’essi l’architettura industriale. Troviamo quindi strutture modulari basate su telai e capriate in acciaio, rivestite esternamente con una muratura in mattone faccia a vista di riuso ed internamente con cassette metalliche utili a contenere l’isolazione. Al di sopra dello zoccolo viene collocata una trave in acciaio utile a generare un’ombra e a far sembrare la possente muratura di rivestimento sospesa.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Supervisors: Marazzi, Massimo and Cattaneo, Massimo and Guscetti, Giorgio
Subjects: Costruzioni
Divisions: Dipartimento ambiente costruzioni e design > Architettura
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2420

Actions (login required)

View Item View Item