Il concetto è eterno, il mezzo è mutevole, la didascalia è indispensabile.

Gorelli, Beatrice (2018) Il concetto è eterno, il mezzo è mutevole, la didascalia è indispensabile. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text (Abstract)
Gorelli.pdf
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (1MB)
[img] Text (Dossier)
FelappiDossier.pdf
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (88MB)
[img] Video (Progetto 1)
Gorelli_sito_animazione_lq.mov
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (138MB)
[img] Text (Progetto 2)
Gorelli_libro_doppie.pdf
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (5MB)

Abstract

Dall’espisodio accaduto durante il mio primo incontro con l’artista Reto Rigassi ho tratto lo spunto, più che motivato a questo mio pensiero. L’emozione di incontrare una persona estranea e desiderosa di acquisire notizie sul proprio compiuto ha sprigionato in Rigassi il desiderio di raccontarsi. Alla fine di questo incontro ho tratto delle conclusioni. Tutto quello che mi veniva trasferito dalle parole dell’artista dava una sensazione che non mi era stata restituita da artefatti riguardanti il suo operato, visionati in precedenza. La mia esigenza, con lui condivisa è stata quella di dare vita e verità alle sue espressioni artistiche. Si è deciso quindi, di comune accordo di affrontare la sua ultima opera. Il mio intento è stato quello di far coesistere i diversi mezzi di comunicazione, al fine di rendere quanto più esaustiva possibile l’opera stessa. Durante l’esecuzione del video ho voluto cogliere degli aspetti e dei particolari nei quali Rigassi si soffermava ad approfondire la tristezza e la brutalità della guerra. Con il sito, ho racchiuso e catalogato le sue opere, offrendo al fruitore la possibilità di scorrerle in modo intuitivo. La catalogazione si presta all'esplorazione casuale e geo-storica. Permette una navigazione più ampia basata anche sul linken open data. Ogni dato è convalidato e certificato dall'autore stesso e solo successivamente pubblicato. Il libro rappresenta l’aspetto più intimo e personale della comunicazione. Esso ha la capacità di offrire al lettore libertà di immaginazione. Come scoperto da Rob Walker nel 2009, la narrazione consente l’attivazone dei nostri ormoni. Un processo di scoperta che affascina ed emoziona. Il mio intento ha voluto rimandare un modello didascalico più saliente e completo, attraverso l’impiego di mezzi di comunicazione eterogenei.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Supervisors: Rigassi, Roy
Subjects: Design
Divisions: Dipartimento ambiente costruzioni e design > Comunicazione visiva
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2356

Actions (login required)

View Item View Item