La relazione educativa nella bassa soglia : il valore dell’accoglienza nella quotidianità presso il Servizio per le dipendenze Antenna Icaro

Sannino, Marika (2018) La relazione educativa nella bassa soglia : il valore dell’accoglienza nella quotidianità presso il Servizio per le dipendenze Antenna Icaro. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Sannino_Marika_Tesi.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (2MB)

Abstract

L’interesse rispetto al tema indagato nel presente lavoro di tesi, nasce durante il mio periodo di pratica professionale presso il Servizio per le dipendenze Antenna Icaro in veste di futura educatrice. Il quadro teorico di riferimento, secondo cui opera l’équipe multidisciplinare del servizio, è orientato da due concetti chiave: riduzione del danno e bassa soglia. Parallelamente alla nascita del Servizio per le dipendenze Antenna Icaro, considerando il quadro teorico di riferimento e le esigenze dell’utenza accolta, viene ad aggiungersi all’offerta del servizio la prestazione accoglienza, a cui viene adibito uno spazio caratterizzato da informalità e bassa soglia. Le figure professionali che operano nello spazio dedicato all’accoglienza sono, per il loro specifico profilo professionale, gli operatori sociali. Il momento dell’accoglienza è un momento irripetibile nel processo di costruzione della relazione di cura, in quanto sancisce il primo incontro tra gli utenti e il servizio. La natura degli interventi svolti dagli operatori sociali, in questo processo dinamico e complesso, è la costruzione e il mantenimento della relazione educativa che verrà definito dagli intervistati con la parola aggancio. Requisito fondamentale per la costruzione di un rapporto basato sulla fiducia, che apre le porte al cambiamento e alla costruzione di un progetto educativo. L’accoglienza nella quotidianità del Servizio per le dipendenze Antenna Icaro assume diverse vesti, per questo motivo la ricerca si focalizzerà principalmente su due aspetti: lo spazio inteso come luogo fisico e la postura relazionale dell’operatore sociale. La seguente ricerca si suddivide principalmente in due parti: la prima riguarda l’approfondimento dei concetti chiave di riduzione del danno e bassa soglia, declinati in seguito nella pratica dell’accoglienza nella relazione educativa. La seconda parte invece illustra l’elaborazione dei dati emersi dalle interviste svolte a utenti e professionisti del Servizio per le dipendenze Antenna Icaro, rispetto al tema sopra indicato. Le tematiche approfondite in questo capitolo sono: le finalità educative perseguite grazie alla prestazione accoglienza, la relazione tra cura degli spazi e finalità educative e la figura professionale dell’operatore sociale comprendendo ed estrapolando le specificità della relazione educativa in un contesto caratterizzato da bassa soglia e informalità. Questo lavoro di tesi ambisce a favorire la costante riflessione sul senso delle pratiche educative quotidiane, ostacolando la creazione di automatismi che cadono nel mero fare.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Additional Information: Opzione: Educatore sociale
Uncontrolled Keywords: accoglienza, bassa soglia, riduzione del danno, relazione educativa, cura degli spazi
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2327

Actions (login required)

View Item View Item