Un altro domani : il percorso per affrontare ed elaborare un evento invalidante e il supporto dell’educatore

Monaco, Sandy (2018) Un altro domani : il percorso per affrontare ed elaborare un evento invalidante e il supporto dell’educatore. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Monaco_Sandy_Tesi.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Il “fil rouge” del presente lavoro di tesi è la disabilità acquisita. A partire da questa tematica si é intrapreso un lavoro bifocale. Da un lato si è voluto indagare sul percorso di una persona che in età adulta subisce un evento invalidante e si trova improvvisamente in una situazione di handicap. Dall’altro, a seguito di una formazione al riguardo, si è voluto comprendere il ruolo che l’educatore può ricoprire in questo percorso. In questo lavoro si sono voluti far emergere i vissuti delle persone. E’ stata quindi svolta una ricerca di tipo empirico in modo da affiancare alla letteratura, le esperienze, le narrazioni e i pensieri di chi con questa condizione oggi convive o lavora. Si è fatto capo al Centro Diurno di Casa Vallemaggia (Pro Infirmis), spazio che offre un accompagnamento educativo a persone con una disabilità acquisita insorta in età adulta, per svolgere una ricerca qualitativa attraverso la modalità “focus group”. Le informazioni raccolte sono state accostate ad un lavoro di approfondimento di alcune tematiche: trauma, identità, resilienza, relazione educativa. Obiettivo di questo lavoro è stato portare alla luce le modalità attraverso cui le persone possono intraprendere un percorso, positivo o negativo, per superare un evento traumatico che causa il cambiamento repentino della propria condizione fisica e di vita. Far emergere gli interventi educativi che possono aiutare la persona ad elaborare positivamente l’evento, è un ulteriore obiettivo che si é cercato di raggiungere con questa ricerca. Quanto più emerge da questo lavoro è la soggettività delle persone. Un evento come un incidente o una malattia, che destabilzza e porta ad un venire meno delle proprie sicurezze, può essere apparentemente doloroso per qualsiasi persona. Con questa ricerca si è arrivati a comprendere che le difficoltà a cui la vita mette a confronto possono spaventare, ferire profondamente, ma possono anche essere occasioni per migliorarsi. All’interno di un vissuto traumatico vi è una complessità di elementi in gioco che possono variare da persona a persona. Eventi apparentemente uguali, non portano dunque ad esiti necessariamente simili. In questo percorso l’accompagnamento dell’educatore appare innanzitutto importante per la rielaborazione del ruolo sociale. Oltre a ciò l’obiettivo risulta essere il consolidamento o mantenimento delle autonomie e delle funzioni fisiche e/o mentali, e soprattutto, la scoperta di risorse che tante volte in una condizione nuova non ci si rende conto di avere. Dalla ricerca emerge che per fare ciò l’educatore cerca di rendere la persona protagonista in modo da permetterle di trovare da sola le risposte che ricerca. Cruciale in questo processo e in questo scritto sono anche il contesto e il gruppo, come risorsa.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Additional Information: Opzione: Educatore sociale
Uncontrolled Keywords: disabilità acquisita, evento invalidante, trauma, elaborazione, lutto, educatore, resilienza
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2318

Actions (login required)

View Item View Item