I possibili percorsi da intraprendere per un riavvicinamento alla famiglia

Georgieva, Sara (2018) I possibili percorsi da intraprendere per un riavvicinamento alla famiglia. Bachelor thesis, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana.

[img] Text
Georgieva_Sara_Tesi.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (1MB)

Abstract

Attraverso la pratica professionale svolta al Centro educativo minorile Vanoni (CEM Vanoni) sono da subito emersi i desideri dei minori collocati, nonostante le difficoltà, di poter tornare nella propria famiglia il prima possibile. A seguito di questa forte speranza è nata la seguente ricerca che ha esplorato le modalità di lavoro dei vari enti collocati sul territorio ticinese e ha cercato di comprendere cosa offra la Fondazione stessa per rendere possibile un riavvicinamento alla famiglia del minore cercando di rispondere alla seguente domanda: quali sono i possibili percorsi intrapresi dal CEM Vanoni, in collaborazione con la rete, per un riavvicinamento alla famiglia del minore collocato? A questo scopo sono state approfondite le fondamenta dell’istituto Vanoni, che si basa principalmente sulla Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti del Fanciullo e sul Quality4Children. Poichè il CEM Vanoni partecipa al progetto sperimentale TIPÌ, seguirà una spiegazione di tale iniziativa e anche dei suoi risultati con le teorie annesse ad essa. Successivamente, per comprendere meglio le ricerche effettuate si è anche parlato della progettazione, un passaggio rilevante al fine di ottenere un intervento da parte dei professionisti che sia finalizzato. Inoltre, una volta che il minore viene collocato, se si vuole parlare di avvicinamento alla famiglia, bisogna che anche all'esterno vengano attuati un lavoro e un percorso con i familiari stessi. Proprio per questa ragione, sia prima che durante il collocamento del minore, la famiglia ha in qualche modo già un aggancio con la rete sociale. Viene dunque dedicato uno spazio al lavoro di rete, parte fondamentale del lavoro. La tematica trattata non si basa però unicamente sui desideri dei minori allontanati, bensì su teorie che dimostrano l’esistenza di un forte legame familiare. Per il lavoro di tesi sono state intervistate in totale 7 persone, tra cui 5 professionisti e 2 ragazze del CEM Vanoni. Durante le analisi emergono delle discrepanze tra la teoria e la pratica, tuttavia vengono messi in rilievo i vari sforzi e le volontà da parte degli operatori sociali e degli enti stessi di voler migliorare alcune prestazioni per aiutare la famiglia e il minore durante la loro esperienza. Ad esempio con la richiesta di aprire degli spazi di incontro che agevolino la relazione oppure valorizzando la relazione di fiducia con la famiglia, che dovrebbe essere considerata come punto di forza. Il lavoro di tesi offre interessanti risultati, sicuramente utili in futuro per un costante miglioramento nell’ambito familiare.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Additional Information: Opzione: Educatore sociale
Uncontrolled Keywords: ARP, CEM Vanoni, collaborazione con la rete, famiglia, lavoro, genitori, rete, legame familiare, minori, collocazione, riavvicinamento, progetto TIPì, UAP
Subjects: Scienze sociali
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Lavoro sociale
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2308

Actions (login required)

View Item View Item