Fumo e qualità di vita nel paziente con tumore polmonare : una revisione di letteratura

Teixeira Batista, Valeria (2018) Fumo e qualità di vita nel paziente con tumore polmonare : una revisione di letteratura. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

[img] Text
Teixeira Batista Valeria.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (794kB)

Abstract

Introduzione Il tabagismo è molto diffuso sia nella popolazione in generale, infatti circa 45 milioni di americani sono tabagisti, che in Svizzera. In Ticino la percentuale di fumatori è superiore al resto della Svizzera: il 31,5% dei cittadini ticinesi fuma confronto al 25,3% della popolazione nazionale. Inoltre, il fumo è una patologia cronica complessa ed è classificata all’interno delle dipendenze. Il tumore più frequente a livello mondiale è il tumore polmonare e il principale fattore di rischio per contrarlo è proprio il fumo di sigaretta. Infatti, il fumo è responsabile dell’85% delle morti legate a questo tipo di neoplasia. La qualità di vita è una dimensione molto studiata in oncologia, importante sia per la scelta dei trattamenti, sia per l’identificazione della prognosi che per la palliazione dei sintomi. Obiettivi Questo lavoro di Tesi è volto a comprendere l’impatto della cessazione dell’abitudine al fumo sulla qualità di vita nei pazienti affetti da tumore polmonare, quali strategie sono disponibili per favorire l’interruzione del fumo e il ruolo che gli infermieri hanno rispetto a questo tema. Metodologia È stata svolta una revisione di letteratura. Sono state utilizzate due banche dati: CHINAL e PubMed. Le parole chiave utilizzate sono state diverse “smoking cessation”, “non small lung cancer/small cell lung cancer”,” quality of life” in PubMed e “lung cancer”, “smoking cessation”, “quality of life” in CHINAL, legate dall’operatore boleano “AND”. In totale sono stati trovati 7 articoli pertinenti con il tema scelto. Risultati La letteratura concorda sul fatto che la continua abitudine al fumo peggiora la qualità di vita in pazienti affetti da tumore polmonare in quanto i sintomi della malattia peggiorano, aumenta la mortalità, si ha minor benessere psicologico e, inoltre, i trattamenti hanno minor efficacia. La letteratura dà molta importanza al ruolo infermieristico nel counselling per la cessazione del fumo e fornisce delle strategie per aiutare il paziente in questo processo. Poco indagate sono le implicazioni psicologiche per il paziente riguardo alla cessazione del fumo. Conclusioni Sono necessari ulteriori studi e ricerche per approfondire maggiormente la tematica della cessazione del fumo correlato alla qualità di vita nei pazienti con tumore polmonare. Inoltre, l’assessment dell’abitudine al fumo e della qualità di vita dovrebbero diventare una pratica quotidiana soprattutto a livello infermieristico in quanto sono le figure che passano più tempo con il paziente e si sono rilevate essere le figure che ottengono maggior successo in questo processo. È necessario riporre molta più importanza rispetto all’argomento del fumo, in quanto in alcuni ambiti non è ancora considerato un tema importante.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: Tabagismo, fumo, cancro polmone, qualità di vita
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2285

Actions (login required)

View Item View Item