Il modello GentleCare: un approccio protesico ed umanistico per la presa in carico infermieristica delle persone con demenze, in particolare con Demenza di Alzheimer” : revisione della letteratura

Di Benedetto, Andrea (2018) Il modello GentleCare: un approccio protesico ed umanistico per la presa in carico infermieristica delle persone con demenze, in particolare con Demenza di Alzheimer” : revisione della letteratura. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Di Benedetto Andrea.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (828kB)

Abstract

Background La ricerca parte dall’approfondimento del modello GentleCare per l’assistenza infermieristica all’anziano con demenza, ed in particolare con demenza di Alzheimer; patologia che è sempre più diffusa anche se poco conosciuta e si prospetta una vera e propria pandemia nei prossimi anni con una stima di circa 300 mila malati nel 2040 nella sola Svizzera (Alzheimer Svizzera, s.d.). Obiettivi Gli obiettivi di questo lavoro di tesi sono: - evidenziare l’importanza del ruolo dell’infermiere nel promuovere una nuova visione dell’assistenza, basata sul modello GentleCare; - evidenziare i cambiamenti che si riscontrano nei disturbi comportamentali del paziente con demenza, nello specifico con Morbo di Alzheimer, applicando il modello GentleCare ed agendo principalmente sull’ambiente e con strategie non farmacologiche. Metodologia Il lavoro di tesi è stato preparato consultando documenti, libri, protocolli e consulenti di esperti nel settore geriatrico che hanno esperito il GentleCare nella loro realtà operativa. Questo lavoro si baserà su una revisione narrativa di letteratura scientifica di articoli trovati su motori di ricerca (Google e Google Scholar) e banche dati (PubMed, Medline, UpToDate, Cochrane). Risultati La letteratura analizzata evidenzia che per la presa in carico infermieristica dell’anziano con demenza, in particolare con demenza di Alzheimer, risulta migliore maggiormente adeguata al raggiungimento degli obiettivi assistenziali laddove venga applicato il modello protesico GentleCare. Conclusioni Dalle evidenze prese in esame si evince che il modello GentleCare è un modello particolarmente adeguato nella presa in carico assistenziale in pazienti con demenza, ed in particolare con il Morbo di Alzheimer.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: Demenze, case per anziani, Alzheimer, disturbi comportamentali, interventi non farmacologici
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2222

Actions (login required)

View Item View Item