Modalità di prevenzione della polmonite postoperatoria nei pazienti anziani fragili : revisione della letteratura

Incir, Katia (2018) Modalità di prevenzione della polmonite postoperatoria nei pazienti anziani fragili : revisione della letteratura. Bachelor thesis, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

[img] Text
Incir Katia.pdf - Published Version
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial.

Download (867kB)

Abstract

Tematica Lo studio si propone di indagare le modalità utili per la prevenzione della polmonite postoperatoria negli anziani fragili. La polmonite è una complicanza frequente a seguito di interventi chirurgici e la seconda più comune infezione nosocomiale. Motivazione A livello statistico, il rischio perioperatorio incrementa ogni 10 anni dopo i 60 anni di età. La fragilizzazione dei pazienti incrementa il rischio di comorbidità e di sviluppare patologie croniche, riduce le capacità della persona di far fronte a degli eventi avversi, limitandone l’autonomia e generando disabilità. In caso di fragilità, l’intervento chirurgico può aumentare la probabilità di conseguenze negative, compresa la mortalità postoperatoria. Obiettivi e domanda di ricerca Il seguente lavoro di tesi si prefigge di identificare, nella letteratura scientifica, le strategie infermieristiche da mettere in atto per prevenire e gestire la polmonite postoperatoria nei pazienti anziani fragili. Metodologia È stata svolta una revisione della letteratura. Gli articoli considerati sono 12. Il lavoro è suddiviso in tre parti. La prima presenta il quadro teorico (anziani fragili e polmonite postoperatoria), la seconda mette in luce le evidenze scientifiche emerse dalla revisione della letteratura, e infine nella terza si discutono i risultati ottenuti. Risultati Dagli articoli selezionati risulta importante l’individuazione dei fattori di rischio della polmonite postoperatoria per poter in seguito programmare e attuare interventi preventivi mirati. Per fare questo si consiglia il ricorso alla valutazione multidimensionale, specifica per le persone anziane. Ad esempio, il Comprensive Geriatric Assessment è uno strumento utile per identificare le persone fragili che presentano un maggiore rischio di sviluppo di complicanze. Un altro aspetto cruciale evidenziato è l’educazione dei pazienti riguardo alle procedure perioperatorie preventive da mettere in pratica. La cura del cavo orale perioperatoria è in grado di ridurre il rischio di polmonite postoperatoria, che spesso è provocata dall'aspirazione di liquidi contaminati. Gli studi riguardanti la cessazione del fumo ottengono dei risultati contrastanti: alcuni indicano efficacia di tale intervento e altri l’inefficacia; la differenza sembrerebbe risiedere nella durata dell'intervento (è necessario smettere di fumare 6-8 settimane prima dell'operazione). Alcuni programmi per la prevenzione della polmonite postoperatoria comprendono differenti interventi risultati nell’insieme tutti efficaci. Conclusioni Dai risultati si evince che individuare i fattori di rischio operatori attraverso diverse modalità di valutazione permette di mettere in atto interventi mirati utili alla prevenzione della polmonite postoperatoria negli anziani. Come infermieri è fondamentale fornire la corretta educazione riguardo i fattori di rischio e gli interventi da attuare, come la cessazione del fumo, gli esercizi respiratori, il digiuno preoperatorio, la cura del cavo orale, l’alimentazione, il controllo del dolore, la mobilizzazione postoperatoria. Rilevante è anche la formazione dei professionisti dei reparti di chirurgia a proposito del loro ruolo nella prevenzione di tale complicanza.

Item Type: Thesis (Bachelor)
Uncontrolled Keywords: Polmonite post operatoria, anziano fragile
Subjects: Sanità
Divisions: Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale > Cure infermieristiche
URI: http://tesi.supsi.ch/id/eprint/2206

Actions (login required)

View Item View Item